Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Wiesmann Project Thunderball, cabrio dallo stile retrò ora con motore elettrico | Un vero spettacolo

L’azienda tedesca di auto sportive Weismann è tornata, con la sua prima vettura elettrica. Vediamo quindi la nuova Project Thunderball.

Wiesmann Project Thunderball
Wiesmann Project Thunderball – Motori.News

Il marchio tedesco famoso perché utilizzava i motori BMW, a sei cilindri in linea, V8 e V10, è tornato dopo il fallimento, del 2013. Il marchio nel 2016 è stato acquistato dalla società tecnologica internazionale Concect Global. La marca ha deciso di chiudere con i motori classici ed aprire all’elettrico, come stimolo per guardare al futuro, ed azzannare meglio il nuovo mercato delle auto. vediamo meglio come sarà la macchina.

La macchina dispone di due motori che si trova sull’asse posteriore, che portano ad una potenza di 671 CV. Il tempo per arrivare ai 100Kmh partendo da 0, è di soli 2,9 secondi. Il motore è stato sviluppato insieme alla Roding Autombile, marca tedesca anch’essa, conosciuta tra gli amanti delle auto sportive, per la creazione di componenti. La Roding ha consegnato alla Weismann delle batterie da 83 kWh che si ricarica ad una velocità di 300kW, l’autonomia che loro dichiarano di riuscire a fare con la Thunderball è di 500Km.

L’auto possiede un sistema di frenata rigenerativa, che ha cinque modalità di utilizzo differente. La più divertente o se vogliamo la più innovativa, è quella di avere un potente effetto di frenata da parte del motore mentre si è in curva. Questa modalità è molto intrigante, visto che nessuna auto elettriche ne dispone.  Le componenti nuove, comunque, vanno di paro passo con il vecchio stile della casa. Ovvero un un design da vecchia auto sportiva. il passato è visibile sugli specchietti ad esempio, che fanno riferimento alla Weismann MF5, che aveva il motore V10. Il cofano anche resta vecchia maniera, cioè a “conchiglia“, anche se non c’è più il motore nella parte davanti.

Cabrio Wiesmann Project Thunderball
Cabrio Wiesmann Project Thunderball

L’interno è un vero spaccato tra il moderno e il passato, dovuto all’utilizzo di propulsori elettrici, e quindi nuove configurazioni. Sì avrà sempre un cruscotto in fibra di carbonio, ma con al suo interno uno schermo touchscreen. I sedili sono anch’essi in fibra di carbonio, per dare il senso di auto sportiva, il volante invece avrà un nuovo look.

Costo dell’auto e le parole dell’amministratore delegato della società

Il prezzo si aggira sui 300.000 euro, una cifra quindi che possono permettersi in pochi. Il suo amministratore delegato, Rhoeen Berry ha definito la macchina, la più eccitante al mondo. Vedremo se questa vettura si dimostrerà la più eccitante, di sicuro è la sfida più grande dopo il fallimento, per la Wiesmann.

Fonte: motori.news

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *