Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Warner Bros. Discovery (oltre a Ebu) si prende i diritti Tv in Europa dal 2026 al 2032 per le Olimpiadi

TRADE INVADERS

Warner Bros. Discovery sempre più nel segno dello sport a cinque cerchi. Il gruppo entertainment si è aggiudicato insieme con Ebu (European Broadcasting Union) i diritti media in Europa per i Giochi Olimpici nel periodo che va dal 2026 al 2032. Vale a dire dall’edizione invernale di Milano-Cortina fino a quelle estive di Los Angeles (2028) e Brisbane (Australia), tenendo presente che quella in agenda nel 2030 non è ancora stata assegnata.

Warner Bros. Discovery, copertura completa

Warner Bros. Discovery potrà offrire ai suoi utenti un servizio articolato che copre ogni momento olimpico in live streaming sulla piattaforma Discovery+, oltre che in diretta a pagamento sui propri canali come Eurosport. Il colosso entertainment da tempo ha messo lo sport olimpico al centro della propria strategia, ottenendo ben 175 milioni di utenti sui vari canali e piattaforme Warner Bros. Discovery in occasione di Tokyo 2020 8disputate nell’estate 2021 a causa della pandemia). Un successo alimentato in Italia dalle performance eccezionali ottenuto con indelebili medaglie d’oro ottenute dagli atleti azzurri, a cominciare da Gianmarco Tamberi nell’alto in alto e Marcell Jacobs nei 100 metri, la gara regina della manifestazione. A fronte dell’intesa sulle Olimpiadi i giochi saranno trasmessi sulle varie emittenti di servizio pubblico che fanno capo a Ebu, dunque inclusa la Rai. Ciascun membro dell’unione potrà così trasmettere oltre 200 ore di copertura delle Olimpiadi estive e almeno 100 ore di quelli invernali con una copertura che si snoda tra radio, eventi live ed editoriale anche su web, app e social media. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *