Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Volandri e Cozzoli: il futuro dello sport inizia dalla scuola

Al Sud, però, c’è ancora molto da fare. “E’ vero. Ho presentato un progetto con il PNRR con cui ho donato una struttura sportiva a Siracusa – ha detto Gibilisco -. Ho trovato una marea di muri di gomma, ma lo sport mi aiuta a perseverare e sono riuscito alla fine a convincere il sindaco”.

Proprio per incentivare la pratica sportiva e a una vita sana è nata Sport e Salute che, ha concluso Cozzoli, sta lavorando “per promuovere lo sport nei quartieri grazie a tanti campioni e società. Nell’ultimo mese abbiamo disseminato l’Italia di progetti per lo sport e per il Paese. A Matera, dove abbiamo portato occasioni di pratica a bambini che ne avevano bisogno, grazie al campione del mondo del 1982 Franco Selvaggi, mi sono emozionato e realizzato come presidente di Sport e Salute”.

Lo sport, ha concluso Gibilisco, deve essere un diritto. “Il Governo deve impegnarsi a garantirlo soprattutto per chi non può permetterselo. Così sono sicuro che non perderemo più dei potenziali campioni”.

Fonte: federtennis.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *