Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Vittorio Sgarbi, una sconvolgente confessione sul sesso: “Come sco*** nei cinema. Inserisco la falange, e poi…”


Sullo stesso argomento:


Senza freni, senza limiti e soprattutto senza censura. Si parla dell’ultimo intervento di Vittorio Sgarbi a La Zanzara, il programma di Radio 24 condotto da Giuseppe Cruciani e David Parenzo. Il critico d’arte ha spaziato a tutto campo: candidatura a Roma, politica, Matteo Salvini, campi rom. Ma, soprattutto, ha parlato della sua sessualità. E ha letteralmente detto di tutto. “Io sono un rapace. Il mio metodo è identico a quello dei vecchi omosessuali che sco*** nei cinema e facevano pom*** nei cessi. Non è amore. È sesso senza amore, rapinoso – sottolinea -. Con questa Franceska Pepe (l’ex concorrente del Gf Vip con cui avrebbe avuto un fugace flirt, ndr) e altre arrivo lì e vedo una che mi salta addosso con aria affettuosa e poi la porto con me. La prendo e la porto dentro la prima porta, il primo angolo, che nel caso specifico era quella del cesso. E siamo rimasti per diciotto minuti. Durante questi diciotto minuti abbiamo stabilito un rapporto affettivo”, conferma Sgarbi.

Finita? Neppure per idea. “È irrilevante la penetrazione – riprende -. Quello che importa nel rapporto con una donna è il punto di cedimento. Se vai a una festa e trovi quattro cinque persone disponibili non puoi portare tutte a letto, vai dietro un angolo, e inserisci la falange del dito medio nell’organo sessuale di lei, quella è registrata. Significa che ha dato la sua disponibilità, è una forma di seduzione, questo è il punto di cedimento. Tutto qui. Vuol dire che lei sarebbe disponibile. Questo è. Poi nel caso specifico lei poi non è voluta venire a dormire con me. Punto – ricorda il critico d’arte -. Se fai una cosa sotto i venti minuti, Sabrina (Colle, ndr) non registra il fatto. In quei venti minuti puoi fare tanto. Tra me e questa Francescka c’era un’intesa palese. La punta del dito che entra è già una conquista. Come gli omosessuali quando erano nascosti, cessi da cinema, è una cosa animale, senza nessun altro rapporto tranne che fisico. E Sabrina sotto i venti minuti non registra, c’è la Convenzione di Sabrina. Non le importa”, conclude Sgarbi. Come detto, senza alcuna censura.

comments powered by Disqus.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *