Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Villa Inferno Bologna, nuova inchiesta su cocaina e festini. Trema la città bene


Il Green pass sammarinese fino al prossimo 31 dicembre sarà correttamente validato dall’applicazione italiana sviluppata dal ministero della Salute
Il Green pass sammarinese fino al prossimo 31 dicembre sarà correttamente validato dall’applicazione italiana sviluppata dal ministero della Salute

L’app italiana ora riconosce anche il Green pass sammarinese. Un aiuto concreto per semplificare le procedure di accertamento della deroga prevista per i vaccinati sammarinesi, valido in tutto il territorio italiano, fino alla scadenza della proroga fissata per il 31 dicembre. Il Green pass sammarinese ora è correttamente validato dall’applicazione ‘VerificaC19’, sviluppata dal ministero della Salute italiano in collaborazione con…

L’app italiana ora riconosce anche il Green pass sammarinese. Un aiuto concreto per semplificare le procedure di accertamento della deroga prevista per i vaccinati sammarinesi, valido in tutto il territorio italiano, fino alla scadenza della proroga fissata per il 31 dicembre. Il Green pass sammarinese ora è correttamente validato dall’applicazione ‘VerificaC19’, sviluppata dal ministero della Salute italiano in collaborazione con il ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, il ministero dell’Economia e delle Finanze e il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.

“Un risultato raggiunto – dicono dal governo di San Marino – grazie all’impegno e il continuo dialogo operativo tra il segretario di Stato alla Sanità, Roberto Ciavatta, il suo staff e le varie controparti italiane”.

Il correttivo tecnico permetterà ai cittadini sammarinesi di semplificare in maniera decisiva l’accesso ai luoghi di lavoro, pubblici o privati, oltre che ai mezzi di trasporto, scuole e università, strutture sanitarie, servizi legati alla cultura, allo sport e anche alle attività ludiche su tutto il territorio italiano. Basterà mostrare il proprio certificato digitale di avvenuta vaccinazione, scaricabile nella sezione documenti del proprio Fascicolo sanitario elettronico, accedendo al portale servizi online (www.gov.sm) della pubblica amministrazione.

“I certificati digitali della Repubblica di San Marino – sottolinea l’esecutivo della Repubblica – hanno infatti ottenuto la piena interoperabilità con il quadro di fiducia istituito dal regolamento (Ue) 2021953, come da decisione presa dalla Commissione europea il 30 luglio 2021 a seguito di una richiesta presentata proprio dalla Repubblica di San Marino”.

Il Governo chiarisce “che non si tratta di un riconoscimento del San Marino Digital Covid Certificate – spiegano dal Titano – né di un riconoscimento del vaccino Sputnik, quanto invece dell’attuazione, in campo digitale, della deroga in essere dal 6 agosto e valida fino al 31 dicembre prossimo. Un ulteriore passaggio che conferma la piena collaborazione in materia sanitaria esistente tra i due Stati nel combattere la diffusione del virus Sars-Cov-2″.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *