Viva Italia

Informazione libera e indipendente

VIDEO. Alex Honnold: “The Last Tepui” | Official Trailer

Oggi 22 aprile, in occasione della “Giornata della Terra“, esce su Disney Plus un nuovo film del National Geographic con protagonista Alex Honnold.

The Last Tepui, questo il titolo del film, vede il celebre climber insieme ad un team di scalatori, tra cui Mark Synnot di National Geographic (e anche collaboratore di Climbing), esplorare la selvaggia giungla amazzonica. Lo scopo di questa spedizione è assistere il leggendario biologo Bruce Means nella raccolta e nell’identificazione di nuove specie sulle pareti di un tepui (o altopiano di pietra) che si trova nella Guyana, in Sud America. Dopo più di 30 viaggi nella regione, e alla veneranda età di 80 anni, il Dr. Means finalmente riesce a raccogliere campioni di nuove specie in zone remote mai visitate prima.

“Questa è la prima spedizione effettuata sulle rocce dei tepuis per esaminare l’unicità della flora e della fauna che crescono su quelle pareti”, spiega il dottor Means nel film. “Speriamo che, la ricchezza di specie coperte in questa particolare area, possano spingere i capi di governo e la gente della Guyana a conservare questo favoloso, bellissimo posto”.

I tepuis, spesso descritti come ‘isole nel cielo’, si innalzano, da centinaia a migliaia di metri, sopra la giungla.

Il dottor Means era già stato in cima a un tepui con Synnott nel 2012. Volarono in elicottero fino al tepui Weiassipu, dove scoprirono un genere unico di rane note come “Stefania”. All’epoca, non furono in grado di raccoglierne il DNA. Il dottor Means non solo voleva trovare e raccoglierne il DNA, ma anche capire se i tepui funzionano davvero come isole. Le specie sono isolate in cima ai tepui, o possono eventualmente migrare su e giù per le pareti?

È qui entra in gioco Honnold, che apre una via sul tepui, e poi aiuta il dottor Means a raggiungere la cima. Non inclusa nel film, la salita in solitaria di Honnold della nuova via.

Honnold: E’ stata una grande opportunità fare una spedizione di arrampicata – ha dichiarato Honnold in un’intervista rilasciata a Climbing – andare in un posto dove non avevo mai scalato e raggiungere un obiettivo impressionante. E poi, oltre a questo, poter contribuire alla ricerca del Dr. Bruce.”

“Abbiamo visto i ragni Goliath birdeater, un ragno così grande che mangia i colibrì – continua Honnold – Devo dire che è tutto molto meno spaventoso quando sei con qualcuno come il Dr. Bruce, perché lui conosce la flora e la fauna così bene che può dirti, “Questo è pericoloso, quello no,” e vedi come si trova a suo agio con tutti questi piccoli insetti che gli strisciano addosso … Ma io non ho lasciato che il ragno birdeater mi toccasse…”

“È stato interessante, una specie di spedizione classica, dove mentre la fai, ti ritrovi a sguazzare nel fango ed è tutto un po’ difficile, un po’ scomodo, ma ora è passato un anno da allora […].Ho finito tutti i miei libri durante il viaggio e ho finito per leggere un paio di libri degli altri. Ho letto due libri sulla geologia dei tepuis e sulla flora e la fauna. E mi ha davvero aiutato ad apprezzare quante specie endemiche esistano, e quanto sia unica la vita. E così ora, un anno dopo, guardando indietro, dico che posto pazzesco da visitare! Che bella esperienza. Ma mentre eravamo lì, ero più concentrato sull’arrampicata… L’arrampicata è stata decisamente all’altezza delle aspettative. Un sacco di amici mi avevano detto che i tepuis hanno una roccia incredibile e sai, “Devi andare, devi provare”. È davvero una buona arrampicata, relativamente ben protetta. Belle pause orizzontali ogni due metri che richiedono un’ottima attrezzatura. E quarzite molto solida. È una roccia molto dura e solida… È un po’ come Rocklands. Forme fantastiche e prese interessanti.
Penso che abbiamo fatto un 12b di sei o sette tiri. Una specie di grandi, lunghi tiri”

VAI ALL’INTERVISTA COMPLETA

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *