Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Viaggio notturno tra gli invisibili. L’ex manager: “Ho perso tutto. Gli amici? Spariti”

Milano – «Avete una coperta?». Sembra strano sentirlo chiedere il 31 luglio, nel pieno di un’estate rovente. Ma se ad averne bisogno è un ragazzo che dorme per strada, in cerca di un drappo morbido per un giaciglio, l’orecchio di chi ascolta cambia. La prospettiva si ribalta. “E se fossi io, a dover passare la notte all’aperto?”. Questa domanda i City Angels se la pongono sempre. Volontari di strada attivi dal 1994, anima dell’associazione creata da Mario Furlan, immediatamente riconoscibili grazie al giubbotto rosso (sostituito da una maglietta a maniche corte nella bella stagione), e basco blu, si mettono alla pari di chiunque incontrino, subito disposti a dare aiuto. Un tour della solidarietà che non si ferma mai, neanche ad agosto. Ogni sera in un quartiere diverso della città. “Sei fortunato, ce l’abbiamo sul furgone”.  E corrono a prendere la coperta, custodita dentro il mezzo parcheggiato in corso Monforte all’angolo con piazza San Babila.
In centro città
Il giro tra gli invisibili del centro storico comincia alle 21.30 di domenica, seconda tappa dopo il passaggio a Lambrate, in piazza Bottini, “dove abbiamo sfamato e consegnato indumenti, saponi, dentifrici e altri articoli per l’igiene a una settantina di persone. Ci sistemiamo con il furgone, la nostra unità mobile, e la gente arriva a chiedere. Stasera c’è stato il pienone”, racconta il caposquadra Cefa, nome di battaglia, affiancato dalla moglie Noa, da Tao e Ginko, altra coppia, e Luke. In centro la squadra di cinque persone si sposta a piedi tra le vetrine dei negozi chiusi, sotto i portici e nelle piazzette. Davanti agli occhi, la Madonnina che brilla nel cielo sereno d’estate.
L’incontro con l’ex dirgente
Negli zaini, sacchetti con un panino, uno yogurt e un dolce da distribuire a chiunque sia affamato. “Ciao, avete qualcosa?”, il ritornello che parte appena incrociano …

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *