Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Verstappen trionfa al Gp di Monaco, Sainz è secondo

Max Verstappen ha vinto il Gp di F1 di Monaco,approfittando del forfait prima della partenza del ferrarista Charles Leclerc, che era in pole position. L’olandese della Red Bull ha preceduto sul traguardo la Ferrari di Carlos Sainz e la McLaren di Lando Norris. Soltanto 7/o Lewis Hamilton con la Mercedes, 10/o Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo). Fuori gara il ferrarista Charles Leclerc, che non è partito, e Valtteri Bottas (Mercedes) ritirato. Con questa vittoria Verstappen passa in testa alla classifica mondiale.

La gran giornata della Red Bull è completata dal quarto posto di Sergio Perez, che fino all’ultimo ha provato a insidiare il terzo gradino del podio a Norris. Quinto un redivivo Sebastian Vettel, alla guida dell’Aston Martin, sesto un sorprendente Pierre Gasly a bordo dell’Alpha Tauri e ancora più inatteso settimo posto del campione del mondo in carica Lewis Hamilton, oggi mai davvero in gara. La top ten è completata dall’ottavo posto di Lance Stroll con la seconda Aston Martin e dal nono di Esteban Ocon con l’Alpine.

Il successo di Verstappen è stato favorito dal ritiro di Charles Leclerc, che ha così vanificato la pole position conquistata alla vigilia. Non è nemmeno cominciato il Gp di casa per il monegasco, perché il motore della sua Ferrari non è partito quando doveva uscire dai box per sistemarsi sulla griglia di partenza. Leclerc però si è dovuto arrendere perché evidentemente il problema impossibile da risolvere in breve tempo prima della partenza della gara, a cui non prenderà parte. La sua monoposto è rimasta parcheggiata ai box, a causa di problema “al semiasse sinistro, impossibile da riparare entro la partenza”, come ha reso noto la Ferrari, che in mattinata aveva tranquillizzato sulle condizioni del cambio dopo l’incidente con cui il monegasco aveva concluso la qualifica. 

“Sono molto triste, ci verranno giorni prima che passi”, ha detto Charles Leclerc senza nascondere il proprio stato d’animo davanti alle telecamere di Sky: “Sono rimasto molto colpito quando ho saputo che non potevo ripartire. I meccanici hanno lavorato tanto per rimettere tutto a posto” dopo l’incidente di ieri.

Senza Leclerc, in prima fila sono ritrovate la Red Bull di Max Verstappen e la Mercedes di Valtteri Bottas, in seconda fila Carlos Sainz con la seconda Ferrari e Lando Norris con la McLaren. In terza Pierre Gasly con l’Alpha Tauri, appaiato da Lewis Hamilton. E con questo ordine in fila indiana sono partite le monoposto nei primi giri del Gp, che più avanti ha riservato altri colpi di scena. 

Bottas si è dovuto ritirare al trentunesimo dei 78 giri mentre era secondo perché, fermo ai box per il pit stop, i suoi meccanici non sono riusciti a sostituire una gomma. Ne ha approfittato subito Sainz, che ha preso il secondo posto alle spalle di Verstappen e si è lanciato invano all’inseguimento dell’olandese, che ha conquistato il Gp del Principato. 

Fonte: ansa.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *