Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Veicoli commerciali: Mercedes Sprinter, nuovi motori e trazione integrale più efficiente

Davvero a 360° l’aggiornamento tecnologico del nuovo Mercedes Sprinter, il furgone di grandi dimensioni della casa di Stoccarda (disponibile anche per il trasporto passeggeri). 

NUOVO MOTORE Il cuore dell’aggiornamento è il nuovo motore Diesel da 2 litri, declinato in quattro diverse potenze: omologato Euro6D, è infatti disponibile nelle varianti da 84 kW/114 CV, 110 kW/150 CV, 125 kW/170 CV e 140 kW/190 CV. Di derivazione automobilistica, il propulsore migliora il comfort a bordo grazie a ridotte vibrazioni e minor rumorosità. Migliorano anche i consumi grazie a una serie di interventi a tutto tondo, come l’alloggiamento in alluminio e pistoni in acciaio, le superfici di scorrimento dei cilindri rivestite in Nanoslide per ridurre gli attriti, e il ricircolo dinamico dei gas di scarico a più vie.

Nuovo Mercedes Sprinter, anche il cambio automatico a nove rapporti Nuovo Mercedes Sprinter, anche il cambio automatico a nove rapporti

VEDI ANCHE

CAMBIO A NOVE RAPPORTI Al posto del più anzianotto 7G-Tronic Plus arriva il cambio automatico 9G-Tronic, che permettono di tenere bassi i regimi del motore in quasi tutte le situazioni di guida: un altro aspetto che migliora i consumi e la vita a bordo. Il sistema prevede comunque la possibilità di cambiare manualmente le marce, sia dal selettore sulla console che tramite le palette dietro il volante. Rimane comunque in gamma anche il cambio manuale a 6 marce.

4X4 Mercedes Sprinter può essere ordinato sia con trazione anteriore sia posteriore, e da adesso anche con una nuova trazione integrale derivata dalle auto di Mercedes-Benz. Il precedente sistema era inseribile manualmente, e permetteva di erogare il 35% della coppia all’asse anteriore e il 65% all’asse posteriore. La nuova trazione con torque-on-demand consente invece di distribuire le coppie motrici in modo completamente variabile tra i due assi (quando non è inserita la trazione è posteriore), a seconda della situazione e senza alcun intervento da parte del conducente. Questa soluzione è resa possibile da una frizione a dischi multipli a controllo elettronico integrata nel ripartitore di coppia.

ANCHE SICURO Se la situazione di guida lo richiede, la coppia motrice viene inviata all’asse anteriore. Quando non serve più, per esempio in caso di frenate che richiedono l’intervento dell’ABS, la trasmissione anteriore viene disattivata e la coppia viene ridotta a zero. In caso di rischio di sottosterzo o sovrasterzo sotto carico, la coppia viene prima distribuita in modo che il veicolo si stabilizzi nuovamente. Se nessuna di queste misure risolve la situazione, interviene l’elettronica dei sistemi ESP e 4ETS. Sprinter 4×4 è disponibile solo con la motorizzazione più potente (140 kW/190 CV) e con il cambio automatico a nove rapporti.

Nuovo Mercedes Sprinter, la Speed Delivery Door Nuovo Mercedes Sprinter, la Speed Delivery Door

SPEED DELIVERY DOOR Per chi utilizza Sprinter per le consegne, l’aggiornamento di questo autunno introduce anche – su richiesta – la Speed Delivery Door, una doppia porta basculante automatica lato passeggero, che sostituisce quella tradizionale laterale. Una fotocellula rileva il conducente quando entra nel vano di carico dal posto di guida, aprendo automaticamente la porta, velocizzando le operazioni di consegna: in questo modo è possibile scendere con i pacchetti in mano, lasciando che la porta si apra e si chiuda in autonomia. La Speed Delivery Door è trasparente dall’interno, permettendo ai i conducenti di vedere il marciapiede prima di scendere, così da evitare possibili collisioni con passanti e ciclisti.


Pubblicato da Claudio Todeschini, 30/09/2021

Fonte: motorbox.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *