Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Varenyky al burro e pollo alla Kiev, oggi nelle scuole di Roma il menù è ucraino

Esiste un vero e proprio calendario: il menù ucraino, una tantum, farà pian piano tappa in tutti i municipi.

Le specialità rientrano in un “menù speciale collegato a particolari progettualità a carattere didattico-educativo”, si legge nella circolare del Dipartimento Scuola del Campidoglio che ha accolto positivamente la proposta avanzata da due municipi, il I e il VI, e ha deciso di estenderla a tutta Roma. L’iniziativa fa parte delle variazioni alla dieta che di solito coincidono con particolari festività: Natale, carnevale, Pasqua e così via.

La comunicazione è stata data alle famiglie da diversi giorni

e sui siti web le scuole romane hanno pubblicato la circolare ‘Menù progettuale ucraino” con la descrizione del menù: dunque il primo piatto solitamente è ripieno di carne con patate, cavoli, funghi e formaggio morbido. Il secondo, invece, è una versione del cordon bleu francese con crema di burro, impanato e cotto al forno. Immancabili le patate la burro come contorno, altro grande classico. Un modo diverso, che stavolta passa dalla tavola, per far sentire i piccoli profughi un po’ più a casa. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *