Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Vaccini Pasqua e Pasquetta. Nessuno stop per Lazio, Toscana e Liguria

Coronavirus

La guerra al Covid

Turni raddoppiati. Nuovi centri vaccinali aperti


La stima è di 50 mila dosi da somministrare nei due giorni di festa nel Lazio tinto di rosso. Lo annuncia l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato che sarà con il Presidente Zingaretti, prima alla Nuvola dell’Eur poi a Frosinone ad incontrare gli operatori dei centri vaccinali della Ciociaria.
 
No stop in Liguria: primo ‘drive through’

“Una Pasqua diversa la seconda di sacrifici per cittadini e attività economiche, ma spero sia l’ultimo sforzo”. Lo ha detto il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti all’apertura del primo centro vaccinale ‘drive through’ della Liguria, uno tra i pochi in Italia. Nella struttura vicino alla stazione ferroviaria il vaccino viene somministrato direttamente nella propria auto, per favorire persone con disabilità e quelle ultra vulnerabili. “Si parte oggi – spiega Toti – con oltre 350 vaccini, che si aggiungono ai duemila somministrati ogni settimana nei locali dedicati all’interno della stazione”.

Vaccini no stop in Toscana
Raddoppio dei turni negli hub vaccinali dell’Azienda Usl Toscana centro che fanno capo a Firenze, Prato e Pistoia vaccinazioni n dalle 7,30 alle 22,30. Previste 6 mila dosi giornaliere, tra moderna e AstraZeneca. L’Azienda Usl Toscana spiega che le  1080 le vaccinazioni al giorno previste per l’ex Creaf di Prato, l’hub di Empoli, dove si aprirà un altro punto e a ‘La Cattedrale’ a Pistoia con altri  210 vaccini a Pescia; 2.700 quelle al Mandela a Firenze.

Il potenziamento è stato al momento programmato fino al prossimo 7 aprile quando si spiega si procederà “con una nuova programmazione il cui obiettivo è l’incremento progressivo dell’attività”. Nella nuova organizzazione il personale addetto a lla vaccinazione è stato aumentato.  AstraZeneca,  ricorda, è riservato a tutti i cittadini nati dal 1941 al 1951; forze armate e di polizia; personale scolastico e universitario, docente e non docente m in servizio. Moderna è invece destinato alle persone con gravi patologie (oncologiche, autoimmuni e con immuno deficienze primitive, con malattie neurologiche, trapianto di organo solido e di cellule staminali emopoietiche), che sono state contattate direttamente dalla struttura sanitaria.
 
Pazienti fragili a Pasquetta ad Aversa
“Grazie alla sinergia tra Asl, Comune e medici di medicina generale siamo riusciti ad organizzare una giornata di vaccinazione straordinaria per pazienti fragili nel giorno di Pasquetta al Palazzetto dello Sport”. Lo annuncia il sindaco di Aversa Alfonso Golia. Le vaccinazioni saranno effettuate della 8 alle 15.  Nelle prossime ore l’azienda sanitaria informerà le persone interessate tra quelle che hanno già effettuato la prenotazione sul portale della Regione Campania.
 
Domani vaccini per i pazienti onco-ematologici di Bari
Prende il via domani, giorno di Pasqua, dalle 8.30, la campagna vaccinale per i pazienti onco-ematologici in cura all’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari. Come indicato dal piano nazionale vaccini, spiega l’istituto in una nota, rientrano in questa categoria i pazienti onco-ematologici che hanno sospeso le cure da meno di 6 mesi. Per ogni paziente si provvederà a vaccinare anche il suo caregiver. Si procederà per non in ordine anagrafico ma in base alle fasce di priorità condivise nell’ambito della Rete  ematologica pugliese, su indicazione della società italiana di ematologia.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *