Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Una stella sul lago, Fabregas illumina il Como

di Fulvio D’Eri
Cesc Fabregas sbarca in riva al Lario e fa sognare i tifosi del Como. Entusiasmo alle stelle ieri fuori dal Sinigaglia con centinaia di tifosi ad acclamare il loro nuovo beniamino al quale hanno chiesto, senza mezzi termini, di portarli “in serie A”. Questo è infatti l’obiettivo, a medio termine, dei ricchissimi proprietari del Como (Robert e Michael Hartono pilastri di una famiglia importantissima con un impero da 40 miliardi di dollari), i più ricchi dell’intero panorama calcistico italiano. Per distacco. Ma il loro modello, diciamo così, è il Sassuolo e quindi investimenti sì ma oculati e di lunga durata. Cesc Fabregas, ingaggiato con un contratto biennale e colpaccio di mercato assoluto dell’intera serie B, si inserisce perfettamente in questo progetto perché per fare il definitivo saltino di qualità e approdare in serie A servono anche giocatori come il fuoriclasse spagnolo, uno che ha vinto tra l’altro 1 mondiale e 2 europei con la Spagna, 2 Premier, 1 Liga e tanto tanto altro ancora, vestendo le maglie di Arsenal, Barcellona e Chelsea, capaci di dare un valore aggiunto alla squadra in campo e alla società fuori dal campo. Accolto come un re, Cesc Fabregas, la splendida moglie Daniella e i figli sono entrati in una sala dell’Hilton di Como per una conferenza stampa sontuosa, zeppa di giornalisti e cameramen, che… nemmeno negli anni ’80 col Como di Corneliusson e poi di Borgonovo, Bruno, Annoni e Notaristefano, tanto per ricordare qualche giocatore del Como dei miracoli capace di battere due volte il Verona poi campione d’Italia, il Milan a San Siro e di fermare anche la Juve. Fabregas si sente (giustamente) ancora un giocatore che può dare tanto in campo, malgrado la sfortunata parentesi a Monaco. “Mi getterò anima e corpo in questa avventura al Como, sono uno …

Fonte: quotidiano.net

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *