Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Un anno di sport – Altri Sport

Un anno magico per lo sport italiano. Nonostante una pandemia di Covid-19 mai superata, gli azzurri compiono autentici miracoli in quasi tutte le discipline, dimostrandosi più che mai una vera e propria ‘potenza’ a livello internazionale. Lo slittamento al 2021 di Olimpiadi e Europei di calcio, ad esempio, premiano il tricolore. Da Tokyo arriva una pioggia di medaglie, con gli ori nell’atletica di Jacobs sui 100 metri e Tamberi nell’alto. La Nazionale di Mancini fa sognare con una cavalcata che si conclude con la finale europea di Wembley, vinta ai rigori sull’Inghilterra. L’Italtennis chiude con due azzurri nella top 10, il finalista di Wimbledon Berrettini e Sinner. Le Nazionali di volley, femminile e maschile, vincono gli Europei. L’Inter si aggiudica il suo 19° scudetto, Colbrelli trionfa alla Parigi-Roubaix e all’Europeo su strada, dicono addio alle gare due fuoriclasse come Pellegrini e Rossi.   

GENNAIO  Va alla Juventus il primo trofeo della nuova stagione. I bianconeri battono 2-0 il Napoli e mettono in bacheca la Supercoppa Italiana 2021. Il Parma esonera Liverani e richiama in panchina D’Aversa. Il Torino licenzia Giampaolo e si affida a Nicola. Tra Covid e scarse risorse, finestra invernale del mercato senza colpi clamorosi: Mandzukic dalla Juve al Milan, rossoneri che cedono Musacchio alla Lazio, Strootman al Genoa, El Shaarawy torna alla Roma. E’ sempre un trionfo ‘rosa’ per  l’Italsci. Goggia domina la discesa libera di St.Anton, sulla stessa pista Bassino e’ seconda in superG prima di mettere a segno una splendida doppietta nei due giganti di Kranjska Gora (oltre al terzo posto nel gigante di Kronoplatz). La bergamasca è inarrestabile e mette in bacheca anche le due libere di Crans Montana (nella seconda, Elena Curtoni è terza): purtroppo un infortunio al ginocchio non le consentira’ di partecipare ai Mondiali di Cortina. Paris rientra ed è terzo nella discesa di Kitzbuehel. Nel fondo, Pellegrino comincia l’anno vincendo la prima sprint del Tour de Ski sulle nevi di Val Mustair; De Fabiani secondo nella mass start in Val di Fiemme. Riparte la Coppa del Mondo di snowboard e Moioli lascia subito il segno, vincendo la prima tappa a Valmalenco. Bronzo europeo nel singolo per Fischnaller nello slittino. Bene l’Italia agli Europei di short track in Polonia: tra le medaglie vinte spicca l’argento overall di Sieghel. Il Settebello supera la Spagna nella finalina per il terzo posto della Fase Europea della World League, guadagnando le Superfinal che si disputeranno a Tblisi dal 26 giugno al 2 luglio. Delude invece il Setterosa, che termina quarto il prelimpico di Trieste e vede sfumare il sogno olimpico. Civitanova conquista la Final Four di Coppa Italia di volley battendo in finale Perugia. Nel tennis, Berrettini e Travaglia fuori ai quarti ad Antalya, Meger ko nei quarti a Delray Beach. Volandri e’ il nuovo capitano azzurro di Coppa Davis: prende il posto di Barazzutti. Luna Rossa in finale di Prada Cup contro Ineos, quarto titolo iridato nel cross per Van Der Poel. Morto Maestri, leggenda dell’alpinismo. Altre elezioni nel mondo dello sport. Dal Pino confermato alla guida della Lega di Serie A, Balata a quella di Serie B, Ghirelli alla presidenza della Lega Pro. Scarzella resta presidente della Fitarco. Mei nuovo numero uno della Fidal.

FEBBRAIO  Il Bayern Monaco conquista il Mondiale per club battendo in finale a Doha il Tigres per 1-0. Cambio di guida tecnica al Cagliari: via Di Francesco, ecco Semplici. Morto l’ex difensore dell’Inter e della Nazionale Bellugi. Ai Mondiali di Cortina, l’Italsci porta a casa l’oro di Bassino nel gigante parallelo e l’argento di De Aliprandini in gigante. Paris torna al successo in Coppa del Mondo, vincendo la discesa libera di Garmisch; fa festa anche Brignone nel superG in Val di Fassa. Pellegrino, che si impone nella team sprint di Ulrichehamn con De Fabiani, si aggiudica la Coppa di specialita’ con anticipo per l’annullamento delle gare a circuito dopo i Mondiali. L’Italtennis si spinge sino alla finale dell’Atp Cup, dove viene sconfitta dalla Russia. Fognini e Berrettini si fermano agli ottavi degli Australian Open, vinti da Djokovic e Osaka; Sinner conquista uno dei tornei di Melbourne preparatori al primo Slam stagionale, battendo in finale Travaglia. Finisce il tormentone in Formula 1: Hamilton rinnova per il 2021 con la Mercedes, con cui disputerà la nona stagione di fila. Torna il grande ciclismo: Ganna si aggiudica due tappe della Etoile de Besseges, andata a Wellens, e la crono dell’Uae Tour vinto da Pogacar; Nizzolo si impone in volata nella Clasica de Almeria, Ballerini la Omloop Het Nieuwsblad. Milano domina la Final Eight di Coppa Italia, Pesaro si arrende in finale. Le azzurre di Lardo si qualificano per la fase finale dei prossimi Europei di basket femminile. Al via il Sei Nazioni di rugby: Italia travolta all’Olimpico da Francia e Irlanda e battuta a Twickenham dall’Inghilterra. Luna Rossa batte Ineos e conquista la Prada Cup; ora la sfida a New Zealand per l’America’s Cup. Gravina confermato presidente della Figc, Dagnoni nuovo numero 1 della Fci, Azzi succede a Scarso alla guida della Fis; Abbagnale confermato alla presidenza della Fic e Falcone a quella della Fijlkam, Trentalange è il nuovo capo degli arbitri. Addio al team manager del motomondiale Gresini dopo due mesi di lotta al Covid.

MARZO  Partenza sprint per la Nazionale di Mancini nelle qualificazioni ai Mondiali di Qatar2022. Nei primi tre incontri del girone, gli  azzurri superano Irlanda del Nord (2-0), Bulgaria (0-2) e Lituania (0-2). Brava anche l’under 21 di Nicolato, che approda ai quarti dell’Europeo di categoria. La Juventus si ferma negli ottavi di Champions League, eliminata dal Porto. Fuori anche l’Atalanta per mano del Real Madrid e la Lazio contro il Bayern Monaco. In Europa League, Milan ko con il Manchester United. Resta dunque in corsa solo la Roma che, dopo aver superato lo Shakhtar Donetsk, affrontera’ nei quarti l’Ajax. Il Crotone esonera Stroppa, al suo posto arriva Cosmi. Prandelli lascia la Fiorentina: richiamato Iachini. Al via la stagione mondiale dei motori. Hamilton si aggiudica il Gp di Formula 1 del Bahrain, Vinales il Gp della motoGp del Qatar. Successi azzurri nello sci, tutti al femminile: Bassino si aggiudica la Coppetta di gigante, Goggia quella di discesa. Nello snowboard, eterno Fischnaller: a 40 anni e’ argento mondiale nel Pgs di Rogla. Tre podi conquistati dagli azzurri agli Europei indoor di atletica a Torun. Jacobs e’ oro nei 60 metri, Tamberi d’argento nell’alto e Dal Molin bronzo nei 60 ostacoli.

APRILE  Il Governo dà il via libera ad una percentuale di spettatori all’Olimpico: l’Uefa conferma Roma tra le sedi dell’Europeo di calcio. L’Inter in fuga per lo scudetto, tracollo della Roma, sconfitta 6-2 nell’andata di Europa League con il Manchester United. Tamponi Lazio, la Corte d’appello Figc punisce Lotito con  12 mesi di inibizione. Nel Mondiale di F.1, Verstappen batte Hamilton al Gp dell’Emilia Romagna. Quartararo trionfa nella motoGp a Doha e bissa in Portogallo davanti a Bagnaia. Prima finale in un Masters 1000 per Sinner, il polacco Hurkacz lo supera a Miami. Berrettini si aggiudica l’Atp di Belgrado, Sonego trionfa al Sardegna Open. Fognini ko nei quarti a Montecarlo dove trionfa Tsitsipas, sconfitto poi da Nadal a Barcellona (Sinner eliminato in semifinale). Le azzurre superano la Romania e ritornano nel tabellone principale della Billie Jean King Cup 2022. Entra nel vivo la stagione del grande ciclismo. Il danese Asgreen conquista a sorpresa il Giro delle Fiandre, Roglic il Giro dei Paesi Baschi, Simon Yates il Tour of the Alps. Van Aert ‘brucia’ al fotofinish Pidcock all’Amstel Gold Race. Tris di Alaphilippe alla Freccia Vallone, Pogacar trionfa alla Liegi-Bastogne-Liegi. Nibali cade in allenamento e si frattura il polso: Giro a rischio. Assegnati gli scudetti nel volley: Civitanova trionfa tra gli uomini, Conegliano tra le donne. Morto Pasinato, un Mondiale e due Europei con l’Italvolley. Piccinini si ritira. Nel basket, Cantu’ gia’ retrocesso in A2. Il rugby azzurro piange due icone come Massimo Cuttitta e Bollesan. Agli  Europei di artistica bronzi per Bartolini, Maresca e Ferrari; l’Italjudo conquista agli Europei un oro con Lombardo, un argento con Giuffrida e un bronzo con Parlati. Il canottaggio saluta commosso l’iridato Mondelli, morto a soli 26 anni.

MAGGIO   L’Inter vince con quattro giornate di anticipo il suo 19esimo scudetto. Trentamila tifosi si riversano in Piazza Duomo e scoppia la polemica per le restrizioni non osservate. Conte va via, Simone Inzaghi in pole. Milan secondo davanti ad Atalanta e Juventus, tutte qualificate per la prossima Champions. Napoli e Lazio in Europa League, Roma in Conference. Il Parma e il Benevento raggiungono il Crotone in B (Empoli, Salernitana e Venezia in A). La Roma ufficializza l’addio a Fonseca e annuncia l’arrivo di Mourinho. Nel frattempo i giallorossi, battuti 6-2 in casa del Manchester United, vincono 3-2 al ritorno ma escono in semifinale di Europa League, vinta dal Villarreal. A conquistare la Champions e’ invece il Chelsea. Finisce il campionato e inizia il valzer della panchine: la Juve congeda Pirlo e riabbraccia Allegri, Gattuso e’ il nuovo allenatore della Fiorentina, Spalletti del Napoli, Juric del Torino. Il Manchester City conquista la Premier League, l’Atletico Madrid la Liga, il Bayern Monaco la Bundesliga e il Lille la Ligue 1. Mancini prolunga il contratto da ct fino al 2026, l’Italia travolge 6-0 San Marino nella prima amichevole pre-Europei. Addio al mitico Burgnich. Finisce invece nei quarti contro il Portogallo la corsa della nazionale under 21 agli Europei di categoria. Bernal trionfa al Giro d’Italia 2021, sul podio anche Caruso e Simon Yates. Sette  le frazioni vinte da azzurri: doppietta di Ganna, poi Vendrame, Nizzolo, Fortunato, Bettiol e Caruso. Thomas conquista il Giro di Romandia. In F.1, Hamilton supera Verstappen e Bottas al Gp del  Portogallo e concede il bis in Spagna, a Montecarlo pole per Leclerc, che pero’ non parte per un problema alla sua Ferrari (trionfa Verstappen). Nella motoGp, Miller batte Bagnaia e Morbidelli al Gp di Spagna per poi replicare in Francia. A Monza trionfa invece Quartataro ma il week-end e’ funestato dalla morte del giovane Dupasquier. Italtennis ancora sugli scudi: Berrettini sconfitto in finale al Masters 1000 di Madrid da Zverev, Nadal (per la decima volta) e Swiatek mettono in bacheca gli Internazionali (Sonego si ferma in semifinale). Korda batte Cecchinato in finale a Parma. Cinque ori, nove argenti e 13 bronzi (oltre a 10 record nazionali) per l’Italnuoto agli Europei di Budapest. Jacobs stabilisce il nuovo record italiano dei 100 metri (9’95).

GIUGNO  Il pallone è stato parzialmente a riposo, dopo la fine dei campionati nazionali e delle Coppe Europee e in attesa delle fasi salienti di Euro2020. Quindi, hanno dominato la scena altre discipline sportive, sempre piu’ ‘calde’ in vista di Tokyo2020. Nel calcio da segnalare che nella fase a gironi dei Campionati Europei gli azzurri hanno brillato, vincendo tre gare (su altrettante giocate) con prove convincenti. Per il team allenato  da Mancini record su record: in particolare quello di 31 partite di fila senza sconfitte, superando la storica squadra di Pozzo, che si era fermata a quota 30. A proposito di storia, da ricordare la scomparsa di Giampiero Boniperti. Nel tennis Novak Djokovic, numero uno del mondo, dopo aver vinto l’Australian Open, ha fatto suo il Roland Garros. Il serbo insegue cosi’ il sogno Grande Slam. Per i colori azzurri Berrettini conquista il prestigioso torneo del Queen’s e Sonego si arrende in finale a Eastbourne. In Formula 1 in Azerbaijan vince Perez, davanti a Vettel, mentre in Francia e nel Gran Premio di Stiria trionfa Verstappen. Nella motoGp il Gp di Catalunya e’ di Miguel Oliveira, in Germania torna al successo Marc Marquez e in Olanda brilla Fabio Quartararo. Nel nuoto, al Sette Colli splendono Pilato, Quadarella e Martinenghi e si rivede in forma ‘quasi olimpica’ la Divina Pellegrini. Nell’altetica gli azzurri preparano la spedizione a Cinque Cerchi piu’ numerosa di sempre, con Jacobs che sfreccia a 10’01 agli Assoluti. Assente dell’ultima ora a Tokyo, invece, Larissa Iapichino. La giovane doppia figlia d’arte manchera’, per infortunio, il primo appuntamento olimpico della sua carriera.

LUGLIO  L’Italia sul tetto del vecchio continente. La Nazionale di Mancini vince l’Europeo itinerante battendo in finale a Wembley, dopo i rigori, l’Inghilterra. Donnarumma, che nel frattempo firma per il Psg, eletto miglior giocatore del torneo. Bonucci e compagni, nella loro cavalcata, avevano eliminato Austria, Belgio e Spagna (sempre dal dischetto), portando cosi’ a 34 il numero record di risultati utili consecutivi. Entra nel vivo il calcio mercato. L’Inter acquista Calhanoglu dal Milan, che sostituisce Donnarumma con Maignan; Felipe Anderson torna alla Lazio, la Roma prende Rui Patricio e Vina. I Giochi di Tokyo hanno inizio nonostante i timori per il Covid. La spedizione azzurra, praticamente al giro di boa, vanta un totale di 2 ori, 8 argenti e 14 bronzi. I titoli sono quelli vinti nel canottaggio femminile da Cesarini-Rodini e nel taekwondo da Dell’Aquila. Danno addio alle gare due fuoriclasse come Pellegrini e Montano. Jacobs ritocca nelle batterie il record italiani dei 100 metri: 9’94. Berrettini sempre piu’ nell’elite del tennis mondiale. Il romano strabilia sull’erba, conquistando il Queen’s e fermandosi solo in finale a Wimbledon davanti a Djokovic. L’azzurro, che pero’ e’ costretto a saltare le Olimpiadi per un infortunio, sale cosi’ al numero 8 del ranking mondiale. Nel Mondiale di F.1, Hamilton conquista il Gp di Gran Bretagna battendo Leclerc. Polemiche per lo scontro quasi fulmineo tra la sua Mercedes e la Red Bull di Verstappen, trionfatore sul circuito austriaco di Spielberg. Addio a Reutemann, ex pilota  della Ferrari. Pogacar domina il Tour de France, che mette in bacheca per il secondo anno consecutivo. Ulissi si aggiudica il Giro di Sardegna.

AGOSTO  L’Italia chiude i Giochi Olimpici di Tokyo con il record assoluto di medaglie (40: 10 ori, 10 argenti e 20 bronzi). In Giappone a farla da padrone e’ innanzitutto l’atletica: titolo a Jacobs nei 100 e alla 4×100, oro nell’alto a Tamberi e, nella marcia, a Stano e Palmisano. Il quartetto azzurro dell’inseguimento, guidato da Ganna, trionfa su pista, Ferrari e’ d’argento nella ginnastica. Triplete di Jorginho (e Emerson): dopo Champions ed Europei, l’azzurro conquista anche la Supercoppa Europea con il Chelsea, piegando il Villarreal ai rigori. D’obbligo la sua candidatura al Pallone d’Oro. Si chiude il calciomercato. L’Inter cede Lukaku al Chelsea e lo rimpiazza con Dzeko (e Correa). La Roma prende Abraham, Arnautovic al Bologna. Messi lascia in lacrime il Barcellona per approdare al Psg, Cristiano Ronaldo saluta la Juve e torna al Manchester United. Prima vittoria nella motoGp per lo spagnolo Martin, che conquista il Gp di Stiria; Binder trionfa in Austria sotto la pioggia, Quartararo si impone in Gran Bretagna (primo podio Aprilia con Aleix Espargaro. In Formula 1, Ocon batte Vettel e Hamilton in Ungheria, mentre Verstappen mette in bacheca un Gp del Belgio rovinato da maltempo e sospensioni. Nel tennis, Sinner si aggiudica l’Atp 500 di Washington e Giorgi, vincendo a Montreal, diventa la seconda azzurra ad assicurarsi un ‘1000’ dopo Pennetta. Nico Mannion  segue le orme di Belinelli: lascia l’Nba e approda alla Virtus Bologna. Nel ciclismo, Evenepoel conquista il Giro di Danimarca, scatta la Vuelta, ultima corsa tra i pro’ per Aru: Caruso si aggiudica in solitaria la nona tappa con traguardo in quota.

SETTEMBRE  La Nazionale di Mancini prosegue la sua marcia nelle qualificazioni ai Mondiali 2022 in Qatar: pareggi contro Bulgaria (1-1) e Svizzera (0-0), pokerissimo di reti inflitte alla Lituania (5-0) per un’Italia che porta a 37 la striscia di imbattibilita’ (record di sempre). Bene anche l’under 21 di Nicolato nelle qualificazioni agli Europei di categoria: 3-0 al Lussemburgo, 1-0 al Montenegro. Primi esoneri in Serie A: il Verona licenzia Di Francesco e si affida a Tudor, il Cagliari licenzia Semplici e chiama Mazzarri. Verstappen profeta in patria nel Mondiale di Formula 1: suo il Gp d’Olanda davanti alle Mercedes di Hamilton e Bottas. Ricciardo trionfa invece a Monza in un Gp contraddistinto dallo scontro tra Verstappen e Hamilton, che si riscatta vincendo il Gp di Russia (Sainz sul podio). Nel motomondiale, Quartararo conquista il Gp di Gran Bretagna davanti a Rins, Bagnaia trionfa ad Aragon sul ‘padrone di casa’ Marquez e poi concede un trionfale bis a Misano. Gli Europei di volley esaltano le Nazionali. Le azzurre di Mazzanti riscattano la  deludente Olimpiade trionfando a Belgrado sulla Serbia, che si arrende in finale per 3-1; gli azzurri di De Giorgi infiammano invece Katowice, superando nel match per il titolo la Slovenia per 3-2. Terzo atto del duello Slam tra Berrettini e Djokovic: il tennista romano stavolta si arrende al numero 1 nei quarti degli Us Open. Il titolo va a Medvedev, che infrange i sogni di Grand Slam del serbo. Tra le donne, in una finale tra baby, successo di Raducanu. Paolini rompe il ghiaccio e mette in bacheca il Wta di  Portorose. L’Europa, con Berrettini nel roster, si aggiudica la Laver Cup. Colbrelli vince il Benelux Tour e veste anche la maglia di campione d’Europa a Trento; Roglic fa tris alla Vuelta, al termine della quale Aru lascia il ciclismo. Tempo di Mondiali e dunque di Ganna, che in Belgio si conferma il numero 1 nella prova a cronometro. Altri due ori azzurri con Baroncini (u.23) e Balsamo (donne), nella prova in linea per professionisti fa il bis Alaphilippe. Il basket celebra la Supercoppa, vinta da Virtus Bologna (uomini) e Schio (donne). Dall’oro olimpico al diamante: con 2,34, Tamberi vince l’alto a Zurigo ed e’ il primo italiano a trionfare in Diamond League. Si chiude la Paralimpiade di Tokyo 2020 con un bilancio trionfale per la spedizione azzurra: 69 medaglie, di cui 14 ori, 29 argenti e 26 bronzi. Su tutte, l’impresa delle tre velociste azzurre nella finale dei 100 metri, vinta col record del mondo da Sabatini su Caironi e Contrafatto. Agli Stati Uniti (19-9 sull’Europa) la 43esima Ryder Cup di golf.

OTTOBRE  Si ferma a 37 la striscia positiva della Nazionale di Mancini, che perde la semifinale di Nations League contro la Spagna per 2-1. Nella Final Four giocata a Milano, gli azzurri si piazzano terzi grazie al successo nella ‘finalina’ con il Belgio (2-1). Titolo alla Francia. Cambio di panchina alla Salernitana: via Castori, ecco Colantuono. Quartararo, con due gare di anticipo, e’ il primo francese a conquistare il Mondiale della motoGp: l’impresa arriva al Gp dell’Emilia Romagna, dove approfitta della caduta di Bagnaia per fare festa. A vincere la gara e’ Marquez, che bissa il trionfo al Gp delle Americhe (Bagnaia terzo). In F.1, Bottas conquista il Gran Premio di Turchia, Verstappen precede Hamilton ad Austin. Nel ciclismo, Nibali conquista sulle strade di casa il Giro di Sicilia. Roglic trionfa al Giro dell’Emilia e alla Milano-Torino, Pogacar mette la firma al Lombardia ma la copertina e’ tutta per Colbrelli, che con il volto sporco di fango si aggiudica la Parigi-Roubaix. L’Italpista chiude terza nel medagliere dei Mondiali di Roubaix con 4 ori, 3 argenti e 3 bronzi. Sofia sorride ancora a Sinner: il tennista altoatesino si impone per il secondo anno di fila battendo Monfils in finale per poi mettere il sigillo anche ad Anversa fermarsi in semifinale ad Anversa, dove diventa il secondo top 10 azzurro assieme a Berrettini, quest’ultimo gia’ certo di partecipare alle sue seconde Atp Finals. Giorgi si ferma in  semifinale a Tenerife. Quarta Supercoppa consecutiva (quinta complessiva) per Conegliano, che in finale batte Novara 3-1. Tra gli uomini, invece, la Final Four sorride a Trento, che supera la sorpresa Monza in finale. Oro per l’Italia under 21 ai Mondiali di categoria. Show mondiale dell’Italia della ginnastica a Kitakyushu. Nell’artistico, Bartolini e’ oro al corpo libero, D’Amato argento al volteggio, Lodadio argento e Maresca bronzo agli anelli. Nella rassegna iridata di ritmica, Raffaeli e’ bronzo nel cerchio, mentre le Farfalle sono d’argento nel concorso generale e d’oro con cerchi e clavette. Italia campione d’Europa nel football americano.

NOVEMBRE   La Nazionale di Mancini sarà costretta a passare tra le forche caudine degli ‘spareggi’ per accedere ai Mondiali di Qatar2022. Decisivo il pareggio all’Olimpico contro la Svizzera e lo 0-0 in Irlanda del Nord, risultati che costano agli azzurri il primato nel girone. Nel play-off, sfida alla Macedonia del Nord e, nell’eventuale finale, alla vincente di Portogallo-Turchia. L’under 21, nelle qualificazioni all’Europeo di categoria, vince 2-0 in Irlanda e batte 4-2 in amichevole la Romania. Pallone d’Oro a Messi, Jorginho terzo; Donnarumma giudicato miglior portiere. Il Genoa esonera Ballardini e si affida a Shevchenko. Conte è il nuovo allenatore del Tottenham, Xavi sbarca sulla panchina del Barcellona, Rangnick è il manager a interim del Manchester United. Verstappen vince in Messico e va in fuga nel Mondiale di Formula 1; l’olandese è poi battuto in Brasile dal suo rivale Hamilton, che replica in Qatar dopo una bella rimonta. Addio a Sir Frank Williams. Bagnaia fa tris in Portogallo, dove la Ducati diventa la regina tra i costruttori, e poker a Valencia, sulla cui pista la leggenda Valentino Rossi dice addio alle gare. Zverev trionfa alle Atp Finals di Torino, dove Berrettini si ritira, ben sostituito da Sinner, l’altro tennista azzurro nella top 10 del ranking; a Muguruza il Masters femminile. La Russia conquista l’edizione 2021 della Billie Jean King Cup, l’ex Fed Cup; l’ItalDavis batte Usa e Colombia ma si ferma nei quarti contro la Croazia. Per la quarta volta consecutiva, l’Italia trionfa nella classifica per nazioni agli Europei in vasca corta di Kazan; per gli azzurri, record storico di medaglie (35; 7-18-10). Federica Pellegrini saluta a modo suo, vincendo i 200 sl agli Assoluti invernali di Riccione. Finestra di test match per l’Italrugby, che perde 9-47 all’Olimpico contro la Nuova Zelanda e si arrende a Monigo all’Argentina per 37-16; vittoria contro l’Uruguay a Parma per 17-10.

DICEMBRE Juventus e Inter approdano agli ottavi di Champions League dove, dopo un sorteggio ripetuto due volte, i bianconeri affronteranno il Villarreal e i nerazzurri, campioni d’inverno in Serie A, il Liverpool. Milan eliminato, Atalanta agli spareggi di Europa League (contro Olympiacos) assieme a Napoli (Barcellona) e Lazio (Porto). Roma agli ottavi di Conference League. Ferrero, in carcere con l’accusa di reati societari e bancarotta, si dimette da presidente della Sampdoria. L’Udinese esonera Gotti e si affida a Cioffi. Nations League 2022: Italia sorteggiata con Germania, Inghilterra e Ungheria. Il Covid torna prepotente a condizionare il calcio: salta la sfida tra Udinese e Salernitana. Goggia regina di Coppa. La fuoriclasse bergamasca domina il week-end di Lake Louis, vincendo due discese e un superG per poi ripetersi nella libera e nel superG di Val d’Isere. De Aliprandini secondo nel gigante in Alta Badia, Bassino terza nel gigante bis di Courchevel. Moioli torna a vincere in Coppa del Mondo di snowboard a Cervinia. La Formula 1 ha il suo re. Altro duello senza esclusioni di colpi al Gp di Arabia Saudita tra Hamilton e Verstappen. La spunta il britannico, che aggancia così in testa l’olandese. Che però nella resa dei conti di Abu Dhabi tira fuori gli artigli e batte il rivale, conquistando un Mondiale che resta per qualche giorno ‘sub iudice’ per il ricorso della Mercedes poi ritirato. Solo piazze d’onore per Civitanova e Conegliano al Mondiale per Club di volley; Perugia è campione d’inverno di Superlega. La Russia mette in bacheca la Davis con la nuova formula. Scoppia il ‘caso Shuaii Peng’: la tennista cinese sparisce dopo aver rivelato di aver subito violenza da un alto dirigente del partito comunista per poi ricomparire e rimangiarsi tutto. Atp e Wta cancellano i tornei in Cina, pronti boicottaggi ‘politici’ per Pechino2024. Gran finale del mese con l’Italnuoto, che chiude i Mondiali di vasca corta ad Abu Dhabi al terzo posto del medagliere con 16 medaglie totali: 5 ori, 5 argenti e 6 bronzi.

Fonte: raisport.rai.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *