Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ultimo schiaffo a Musumeci: i buonisti lo denunciano pure

Adesso Matteo Salvini e Nello Musumeci finiscono pure denunciati: le polemiche sull’ordinanza del governatore della Sicilia si infiammano in seguito a una denuncia in procura presentata da Davide Faraone, che ha depositato l’esposto alle ore 14:43 di oggi, martedì 25 agosto. Il presidente dei senatori di Italia viva ha denunciato il leader della Lega e il presidente della Regione siciliana per procurato allarme, abuso d’ufficio e diffamazione. Alla fine l’ordinanza che dispone lo sgombero di hotspot e centri d’accoglienza finisce davvero in tribunale, anche se non è stato il governo a impugnarla dopo uno scontro di fuoco tra le parti.

Il renziano rivendica la decisione di aver presentato un esposto alla Procura di Agrigento poiché in tal modo vorrebbe difendere la Sicilia “dagli sciacalli” visto che – a suo giudizio – il pugno duro di Musumeci e le parole dell’ex ministro dell’Interno “nuocciono gravemente all’economia della Sicilia e alle tasche dei siciliani. Alla fonte primaria della ricchezza dell’isola: il turismo“. Faraone è convinto del fatto che dipingere la Regione in questione come il campo profughi d’Europa e scrivere un’ordinanza “farlocca e disumana” sia non solo del tutto deleterio per “un pezzo importante del Pil“, ma anche contrario a ogni principio di accoglienza e di solidarietà.

Immediata è stata la replica del Carroccio che, nella persona di Stefano Candiani e Igor Gelarda, si chiede come si faccia a pensare che protestare per la presenza di casi di Coronavirus tra i migranti irregolari sbarcati illegalmente in Sicilia possa essere procurato allarme: “Come si può ipotizzare che chi vuole evitare che la pandemia si possa diffondere nell’isola commetta abuso di potere? Ecco, il senatore Faraone lo ha fatto“. Il segretario della Lega in Sicilia e il capogruppo a Palazzo delle aquile sono del parere che Faraone non riesca a tollerare che Salvini e Musumeci “si stiano occupando in maniera seria e concreta di situazioni gravi e problemi veri della Sicilia e dei siciliani“.

Il Viminale nasconde qualcosa?

Intanto dagli ambienti di via Bellerio sorge un dubbio: il Viminale sta nascondendo qualcosa? I parlamentari Stefano Candiani e Nicola Molteni hanno fatto notare che – mentre infuria la polemica con la Sicilia e perfino i sindaci isolani di Movimento 5 Stelle e Partito democratico non vogliono gli sbarchi – il sito del Viminale ha smesso di aggiornare i dati degli arrivi degli immigrati, fermi a venerdì 21 agosto: “È l’ennesima inefficienza di un governo allo sbando o c’è qualcosa da nascondere?“.

E a Lampedusa ieri è arrivato l’esercito per controllare chi scappa dal centro. Al momento continua a esserci vento, per cui la nave Aurelia non può attraccare: o lo farà stasera sul tardi o domani mattina. Va sottolineato che nei giorni scorsi qualche immigrato è uscito dal centro di accoglienza, ma il sindaco Salvatore Martello – intervenuto ai microfoni de L’Italia s’è desta su Radio Cusano Campus – ha voluto rassicurare: “Possono stare tutti tranquilli perché coloro i quali hanno mostrato sintomi da Covid sono stati rigorosamente controllati ed isolati dai migranti in un edificio apposito“.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *