Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tutti i modi per non perdere la motivazione nello sport

Se iniziare è importante, non perdere la motivazione nello sport è fondamentale. Ecco qualche consiglio per mantenere sempre viva la voglia di muoversi

Da sempre croce e delizia di ogni essere umano, l’esercizio fisico ci accompagna nella vita come il più fedele degli amici o il più temuto dei nemici. E a scegliere se averlo come alleato o meno siamo proprio noi. Se infatti iniziare è tutto, fondamentale è anche non perdere la motivazione nello sport.

Scopriamo tutti i modi attraverso i quali continuare a motivarci, a porci obiettivi sempre nuovi. E soprattutto impariamo come non mollare mai.

Indossare vestiti sportivi

L’abito non fa il monaco, ma lo sportivo sì. Sebbene possa sembrare banale, o anche inutile, l‘abbigliamento nello sport è fondamentale. Quasi come sul red carpet.

Non esiste infatti performance che non venga influenzata da quello che indossiamo, e anche da come ci percepiamo davanti allo specchio. Mai come oggi tecnologia e fashion si fondono per consentire anche al pigro più impenitente di conseguire risultati abbastanza soddisfacenti.

Avere la scarpa giusta, il pantalone adeguato, la maglietta traspirante e perfino l’elastico adatto a sorreggere i capelli durante l’attività costituiscono degli ottimi espedienti per non perdere la motivazione nello sport.

Non solo infatti facilitano la performance garantendo un’esecuzione più comoda, ma ci fanno entrare subito nel mood della gara. Quello della battaglia contro i nostri limiti.

Un po’ come Ettore quando indossa l’armatura prima di scontrarsi con Achille, sapremo che abbiamo almeno gli strumenti giusti per giocarcela. E magari il Fato, a noi, sorriderà.

Alimentarsi in maniera sana

Sembra un cane che si morde la coda, ma in realtà si tratta semplicemente di un circolo virtuoso. In cui tutto dipende dalla nostra voglia di sentirci bene.

Uno dei modi più efficaci per non perdere la motivazione nello sport è infatti quello di alimentarsi bene. Avere un’alimentazione sana significa dotare il nostro organismo di un motore formidabile, pronto a scattare al minimo stimolo.

Evitare (anche senza eliminare del tutto) junk food, bibite gassate, tassi alcolemici costantemente sopra il limite consentito farà bene tanto al nostro corpo, quanto alla nostra voglia di muoverci e di fare sport.

Le probabilità, già basse per alcuni, di praticare attività fisica al mattino presto dopo una cena interminabile la sera prima o al pomeriggio dopo un pranzo luculliano, si riducono drasticamente.

Introdurre invece nel nostro corpo percentuali adeguate di carboidrati, ridotte quantità di grassi e frutta e verdura in abbondanza, senza dimenticare le proteine, ci trasformerà in vere e proprie macchine da guerra.

Pronte ad affrontare l’allenamento più sfiancante con il sorriso di chi ha già deciso di vincere.

Fissare sempre nuovi obiettivi

La routine è deleteria, anche per l’attività fisica. E per non perdere la motivazione nello sport diventa fondamentale fissare sempre dei nuovi obiettivi.

Vietato quindi adagiarsi sugli allori. Innanzitutto perché il nostro corpo ha bisogno sempre di nuovi stimoli, e gli allenamenti che facevamo tre mesi fa, se abbiamo fatto il nostro dovere, non sono più sfidanti. Poi, per motivarsi, bisogna mettersi alla prova.

La parola d’ordine è quindi: variare. Gli allenamenti e i tempi in cui si eseguono. Abbinare cardio e pesi, provare nuove attività, cimentarsi anche in quello che mai pensavamo di poter fare.

Strutturare l’attività fisica in maniera diversificata aiuta non solo ad allenare tutte le fasce muscolari che abbiamo (e anche quelle che non pensavamo di avere) ma, potenziando i risultati dell’allenamento, ci aiuta a fissare degli obiettivi sempre un po’ più ambiziosi.

E a raggiungerli in meno tempo. Senza neanche rendercene conto ci alleneremo per il semplice gusto di farlo, e la motivazione diventerà parte di noi.

Allenarsi in gruppo

Se lo sport fa bene, fa ancora più bene farlo in gruppo. La fatica si dimezza e l’utilità raddoppia. Puoi scegliere di allenarti con degli amici o in veri e propri gruppi di allenamento, non fa differenza.

Il punto è l’obiettivo comune, quello di circondarsi di motivazione. A tutti infatti capita di avere delle “giornate no“, in cui scarseggia la voglia di uscire di casa. Figurarsi di allenarsi.

Ecco, in quei momenti è davvero l’unione a fare la forza. Il pensiero di  trascorrere un’ora in compagnia di qualcuno con cui condividere la stessa fatica è la chiave per non perdere la motivazione nello sport. E per ritrovare un po’ di fiducia in sé stessi e nel resto del mondo.

Eliminare i limiti mentali

Vietato arrendersi. Come spesso accade siamo proprio noi a porci i limiti più difficili da valicare. “Sono troppo stanco”, “Fa troppo caldo”, “Piove”.

Una famosa canzone dice “No excuses”. Niente scuse, perché sono davvero l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno. Allenarsi fa bene allo spirito e al corpo, e consente di raggiungere un equilibrio tra corpo e anima.

Ma per non perdere la motivazione nello sport non basta saperlo, bisogna praticarlo. Anche se i nostri limiti mentali sembrano renderlo impossibile.

Perché quando il divano sembrerà l’unico posto in grado di offrirci asilo, dobbiamo ricordarci che fare movimento ci rende felici.

Ci sarà sempre qualcos’altro di più urgente, ci saranno giorni in cui saremo stanchi e altri in cui semplicemente non avremo voglia. Ma quando riusciremo ad andare oltre, le endorfine arriveranno. E sarà subito buonumore.

Riproduzione riservata

Fonte: donnamoderna.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *