Viva Italia

Informazione libera e indipendente

“Tuttavia…che spettacolo”: San Marino scalda i motori per la seconda edizione dell’evento – libertas

La seconda edizione dell’evento “Tuttavia… che spettacolo!” è ormai alle porte. Un evento all’insegna dell’inclusione senza trascurare divertimento, sorrisi, momenti di riflessione, solidarietà e condivisione.

“Oggi – si legge in un comunicato stampa del comitato organizzatore – si inaugurano i tre giorni di attività di mototerapia e non solo con la conferenza stampa alla presenza dei Segretario di Stato Roberto Ciavatta. In rappresentanza dell’Istituto di Sicurezza Sociale che ha supportato e affiancato il comitato organizzatore dell’evento sono partecipi il Direttore di Dipartimento Ospedaliero Ivonne Zoffoli e la Dott.ssa Laura Viola, pediatra di professione e motociclista per passione”.

Un iniziativa di inclusione, non solo ludica, alla seconda edizione dove i disabili sono i protagonisti. Ci ricordiamo ancora I volti dei ragazzi nella prima edizione e questo ci ha ripagato degli sforzi effettuati e confermato che l’iniziativa fosse valida e assolutamente da riconfermare.

Mi auguro che essendo la seconda edizione sia fortemente visitata da tutte le famiglie, non solo da chi ha un disabile in famiglia, perché il divertimento è per tutti” queste le parole del Segretario di Stato Ciavatta.

“Il Segretario di Stato si è dimenticato di dire che siamo due motociclisti e oltre alle pubblicazioni che affermano l’importanza della mototerapia, sappiamo in prima persona quanto la moto fa divertire e far stare bene.

In un posto come San Marino, dove la disabilità e le sue percentuali ha numeri rilevanti, queste iniziative dove si include bimbi meno abili e bimbi in salute ci aiutano a rendere concreta l’inclusione.” Afferma la D.ssa Viola, primario della pediatria dell’ospedale di San Marino.

In questa occasione è stato spiegato il programma nel dettaglio e il senso dell’iniziativa, che alla sua seconda edizione non comprende solo la mototerapia ma anche temi quali l’inclusione, il rispetto dei diritti di tutti e in particolare di donne con disabilità. Potrete visionare il programma sul sito di Attiva-mente www.attiva-mente.info

Si è altresì parlato di solidarietà in quanto tutto il ricavato dell’iniziativa verrà devoluta in parte alla Pediatria del nostro Ospedale di Stato e in parte alla Cooperativa Sociale di Montetauro

Fonte: libertas.sm

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *