Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Turismo, Covid trasloca online le vacanze italiane

Il Covid ha inciso nel settore del turismo anche nel ‘traslocare’ online la governance e la gestione dei servizi turistici più tradizionali
. Dalla prenotazione al soggiorno, fino agli aspetti burocratici, anche le piccole realtà italiane che valorizzano il territorio stanno infatti gestendo in forma digitale il rapporto con gli ospiti. A intercettare il trend digitale delle vacanze italiane sono state Beddy e Scloby, due realtà parte del gruppo Zucchetti, che hanno annunciato di avere integrato le attività permettendo così una gestione completamente in cloud di Hotel, Bed & Breakfast, Residence, Agriturismi e Property.
 

Tecnologie digitali, Intelligenza Artificiale, Internet of Things, blockchain e Big data, infatti, stanno modificando notevolmente la struttura dell’offerta e le dinamiche della domanda, sia per ridurre in tempo di pandemia i contatti tra le persone – grazie a check in e check out digitali, prenotazione dei servizi via App e pagamenti rigorosamente contactless – sia per migliorare l’efficienza della gestione riferiscono Scloby e il Pms Beddy.  

E l’intreccio fra le due aziende é stato ‘fatale’ visto che la prima é proprietaria di una soluzione software multipiattaforma che sostituisce i registratori di cassa con tablet, smartphone o Pc, e l’altra é una innovativa piattaforma cloud che gestisce tutti i reparti dell’accoglienza e della vendita online di una struttura ricettiva. “Grazie all’integrazione dei due software, infatti, è possibile gestire in cloud l’intero soggiorno dei clienti: dalle prenotazioni delle camere al servizio al tavolo o al bar, fino agli addebiti in camera ed un checkout veloce ed intuitivo” sottolineano le due imprese tecnologiche.  

Dario Vinciguerra, Ceo di Beddy (Gruppo Zucchetti), osserva che “l’Italia è uno dei paesi in cui già da anni il mercato dei piccoli alberghi
e delle strutture extra alberghiere è cresciuto maggiormente”. “Questo è dovuto principalmente al tessuto imprenditoriale, composto -spiega- da piccole e medie imprese e alle caratteristiche del territorio turistico e immobiliare dove spicca la presenza di case antiche da rivalorizzare, isole, paesi e territori che favoriscono la nascita di piccole strutture in case di nuova costruzione o antiche”.  

“Scloby storicamente si rivolge a realtà di media dimensioni, ma ci siamo resi conto che soprattutto nel settore alberghiero è fondamentale

fornire anche alle piccole realtà servizi digitali semplici
e integrati e un supporto semplice. È quello che facciamo grazie all’integrazione tra Beddy e Scloby con soluzioni che grazie al cloud possono essere percepite come un unico servizio” spiega Francesco Medda, Ceo di Scloby (Gruppo Zucchetti).  

In manager indica infine che “in questo modo è possibile supportare chi ha deciso di aprire una nuova struttura, aiutandolo in tutto il processo: dagli adempimenti burocratici alla gestione dell’afflusso di ospiti in sicurezza, fino all’opportunità di accompagnare il turista durante tutta la customer experience”.  

Fonte: lifestyleblog.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *