Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Travaglio secondino, il Burundi e Suarez: quindi, oggi…

– Sassoli non potrà andare in Russia. Lui la definisce “intimidazione” e “minaccia” e non si capisce perché. Cioè l’Europa da anni distribuisce sanzioni a Mosca come se seminasse grano, e si lamenta se il Cremlino risponde?

– ha ragione da vendere Marco Travaglio, e la cosa non è che capiti spessissimo. Però dice: l’unica soluzione per i terroristi rossi catturati (e già liberati) in Francia è una sola, ovvero metterli in gattabuia e chiudere bene a chiave affinché non scappino un’altra volta. Severo, ma giusto

– è ufficiale: un anno dopo, non abbiamo ancora imparato un nulla. Chiudiamo a voli diretti dall’India ma non quelli che passano per altri aeroporti. Ma lo sanno tutti in fondo che il virus è uno che viaggia comodo e con un certo stile, tutto business class e champagne. Mica fa scalo chissà dove

– per uno strano motivo quasi nessuno pare essersi accorto del record lombardo sui vaccini. Solo pochi, selezionati giornali ne hanno parlato. Gli altri hanno fatto finta di nulla. Che poi sono gli stessi che attaccarono il Pirellone per aver speso soldi nell’ospedale in fiera

– bisogna dare un suggerimento a Conte: la definizione “neo-Movimento” è proprio orribile. Sembra una malattia della pelle

– per buona parte dei media la nuova America di Biden è già bellissima. Lo era pure quella promessa da Obama e osannata a destra e a manca. Infatti otto anni dopo gli americani ne erano così convinti che hanno votato Trump

– il video dell’esame di Suarez vince gli oscar per miglior attore protagonista, miglior attore non protagonista e miglior film dell’anno. In assoluto. E comunque a questo punto Matteo Renzi dovrebbe chiedere la cittadinanza italiana per ius linguae: sa meglio lui l’inglese che Suarez l’italiano

– Anche Repubblica, oltre al Fatto, aveva in mano il dossier scottante degli interrogatori di Amara in cui si parla di una presunta loggia stile P2. All’interno pare ci fossero i nomi di magistrati, politici, esponenti della curia vaticana. E anche qualche voce su Giuseppe Conte. Magari sono tutte bugie. Ma come mai i giornali che solitamente pubblicano la qualunque su tutti, pure dichiarazioni di pentiti poco attendibili, hanno fatto gli schizzinosi solo quando di mezzo c’era l’ex premier?

– ci rendiamo conto che dall’autunno del 2020 tra le redazioni dei giornali e i magistrati e consiglieri del Csm circolano verbali secretati, ripeto secretati, di un interrogatorio? E davvero pensiamo di avere un sistema giuridico migliore di quello del Burundi?

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *