Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tragedia durante l’allenamento in kayak: morto ragazzino di 13 anni

D.T. 24 giugno 2021 08:03

Dramma mercoledì nel pomeriggio a Salcano,  al confine tra Italia e Slovenia (dove lo stesso corso d’acqua si chiama Soca). Un ragazzino è morto durante un allenamento in kayak sul fiume. Secondo quanto riportato dai media sloveni, la vittima è un 13enne. Il giovane, che era un abile nuotatore, non è più riemerso. Non è chiara però la dinamica di quanto accaduto. La vittima stava partecipando a un allenamento di kayak quando sarebbe caduta in acqua senza più riemergere; indossava il giubbotto di salvataggio. Forse la corrente del fiume lo ha spinto sotto una roccia con la propria imbarcazione, impedendone la risalita e provocandone l’annegamento.

L’allarme dei presenti è stato immediato e subito sono scattate le ricerche: il copro del ragazzo è stato tirato fuori dalle acque dai sommozzatori dei vigili del fuoco dopo poco. I soccorsi purtroppo sono risultati vani. il personale sanitario giunto sul posto ha cercato di rianimarlo ma non c’è stato nulla da fare ed è stata constato il decesso del 13enne. Il giovane era originario e residente nella zona della Goriska. L’Isonzo è un fiume infido per colpa di mulinelli e correnti imprevedibili.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *