Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tra Ferrari e Haas aumenta la collaborazione: a Maranello una sede del team americano

Con l’introduzione del budget cap, le grandi squadre come Mercedes, Red Bull e Ferrari dovranno ridurre sensibilmente il personale o quanto meno “girare” alcune delle persone coinvolte in altre situazioni legate al team. E’ quello che sta facendo la Ferrari. A Maranello, è in fase di allestimento una base riservata al cento per cento alla Haas, la squadra americana di Gene Haas che fin dal debutto in F1 avvenuto nel 2016 si avvale della collaborazione della Ferrari per quanto riguarda la fornitura di motori e cambi, mentre il telaio è firmato dalla italiana Dallara. In questo nuovo centro dedicato alla Haas che sta per sorgere a Maranello, confluiranno tecnici che la Ferrari dovrà sfoltire dal proprio organico, si parla di una trentina di persone. Tra questi, la figura di spicco è rappresentata da Simone Resta, l’ingegnere telaista che la Ferrari aveva già girato all’Alfa Romeo. 

“Questi tecnici lavoreranno a Maranello in un edificio completamente diverso a quello Ferrari”, ha spiegato Binotto, “e non avranno accesso alle strutture Ferrari, che saranno totalmente separate. La Haas non è uno junior team e non ci sarà uno scambio di informazioni al di fuori del consentito. Continueremo a fornirgli motore e cambio. Ma dovendo compiere delle riduzioni, sono contento che i nostri ragazzi vadano lì e non diventino disponibili per un altro team.

È in questo modo che intendiamo la collaborazione”. Nel 2021, il rapporto con la Ferrari sarà esteso anche ai piloti: la Haas infatti, porterà al debutto nel Mondiale Mick Schumacher, negli ultimi due anni entrato a far parte del Ferrari Driver Academy. La Haas ha infatti deciso di rompere con il passato, ovvero schierare piloti esperti come Romain Grosjean e Kevin Magnussen, per buttarsi a capofitto su due rookie: Schumacher appunto e il russo Nikita Mazepin, rispettivamente campione e quinto classificato nella Formula 2 2020.

Fonte: motori.corriereadriatico.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *