Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Toyota Aygo X: prime indicazioni su prezzi, gamma motori e strategia – Quattroruote.it

Però l’avete cambiata profondamente. È stato necessario per restare nel segmento? E non credete di perdere una parte di pubblico con questa crescita dimensionale?
Non escludiamo che quando un cliente è al limite dello spazio disponibile nel garage possa non seguirci su questa nuova generazione, ma d’altra parte sulla Aygo X continuiamo a offrire un raggio di sterzata da 4,7 metri, che resta un riferimento per la categoria, e che è l’effetto di uno studio molto accurato sul posizionamento degli organi meccanici all’anteriore. In più, per quella tipologia di clientela eminentemente urbana, i 55 millimetri di rialzo della seduta danno una sensazione importante di sicurezza e controllo della strada, che prima non c’era.

Ultima questione, la piattaforma: sareste in grado, un domani, di ricavare un’elettrica pura dalla Tnga-B o i vostri modelli a zero emissioni deriveranno tutti dall’architettura nativa lanciata dalla bZ4x?
La Tnga-B è una piattaforma estremamente flessibile: le scelte le stiamo studiando, tecnicamente è adattabile, ma una piattaforma dedicata offre comunque vantaggi innegabili in termini di rapporto tra abitabilità interna e autonomia. Per questo abbiamo valutato che la soluzione migliore è partire da un progetto come quello della Tnga-E, l’architettura elettrica dedicata: consente efficienze maggiori, più controllo sulla supply chain – a partire dalle batterie, che ci facciamo da soli, rappresentando un’eccezione nel settore – e una flessibilità superiore, che ci permetterà di sviluppare da subito sette modelli elettrici, tanto Suv, come la bZ4x, quanto berline. Inoltre, il know how che ci porterà, ci permetterà di studiare sul lungo termine, diciamo dopo il 2025, soluzioni diverse e di imparare molto, sia in termini di posizionamento delle elettriche sul mercato sia più in generale di modelli di business per l’elettrificazione. Quindi: partiremo dalla gamma bZ e dalla sua piattaforma Tnga-E e poi faremo delle scelte di cui parleremo più avanti.

Fonte: quattroruote.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *