Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Torino, manifestazione “No green pass” in piazza Castello e corteo in città

Per il diciottesimo sabato consecutivo i no green pass, circa 3mila secondo le stime della Questura, si sono presentati in piazza Castello a Torino a partire dalle 16 con la possibilità che la manifestazione termini in tarda serata. Come annunciato nei giorni scorsi, oggi erano presenti alcuni portuali di Trieste e di Genova, ma anche Stefano Puzzer, il professor Ugo Mattei e altri ospiti. Verso le 18.30 è partito il corteo che passa in corso San Maurizio, via Giovanni Francesco Napione, corso Regina Margherita per arrivare ai Giardini Reali.

No green pass Torino 20 novembre 2021 (3)-2

Giornata di proteste a Torino

Alle 14.30 un corteo antimilitarista è partito da Porta Palazzo per arrivare alla stazione di Porta Nuova. I manifestanti hanno espresso la propria contrarietà all’Aerospace and Defence meetings che prenderà l’avvio all’Oval il 30 novembre.

corteo antimilitarista Foto Senza Frontiere 2-2

“Non una di meno” ha dato appuntamento alle 18.30 in piazza Carlo Alberto per “una marcia frocia di persone trans, non binarie e alleatə – si legge nella presentazione dell’evento che rimanda al Transgender Day of Revenge-. Incontriamoci per dire che ci vogliamo vivə, ci vogliamo felici, siamo qui, non ci spostiamo, vi teniamo d’occhio! Il TDoR nasce nel 1999 come Transgender Day of Remembrance (Giorno della Memoria Transgender), ovvero giornata in cui si ricordano le persone transgender uccise per transfobia per richiamare l’attenzione sulla continua violenza sociale che le persone trans subiscono. Noi vogliamo che il TDoR non sia solo un giorno di Ricordo, ma anche un giorno in cui esprimere la nostra Rabbia, il nostro desiderio di Ribellione, di Rivolta, di Rivoluzione e di Revenge (Vendetta, anche se in italiano non inizia con la R)”.

   

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *