Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tomori in nazionale dopo due anni. Da Theo a Diaz: effetto Milan

Southgate “impressionato” dalle prestazioni del centrale inglese. Giocare in rossonero sta aiutando tanti talenti ad aumentare la considerazione dei rispettivi c.t.

Sei minuti a Pristina più recupero, il 17 novembre 2019. Poi di Fikayo Tomori in nazionale s’erano perse le tracce, perché il c.t. inglese Southgate ha ritenuto di puntare su altri centrali difensivi in vista di Euro 2020: scelte che sono valse l’accesso alla finale di Wembley, poi tutti sappiamo com’è finita. Ora, a quasi due anni da quell’ultima apparizione, Tomori torna a vestire la maglia dei Tre Leoni: è stato convocato per le gare di qualificazione mondiale con Andorra e Ungheria. L’assenza di Maguire ha favorito il rientro di Tomori, ma si tratta di una chiamata strameritata, come ha sottolineato lo stesso Southgate: “Sono impressionato dal modo in cui Fikayo ha concluso la scorsa stagione e iniziato quella in corso”.

In ascesa

—  

Brindisi nello spogliatoio rossonero, dunque, perché anche Hernandez ha ricevuto la convocazione in nazionale. È la seconda volta, e in questo caso Deschamps ha ritenuto di inserirlo tra i centrocampisti. Di certo, oltre a se stesso, Theo deve ringraziare Stefano Pioli e i miglioramenti fatti da quando è al Milan, soprattutto nella fase difensiva che non è mai stata il suo forte. Stessa cosa per Brahim Diaz: Luis Enrique non ha scritto il suo nome nella lista per la semifinale di Nations League contro l’Italia, ma ha avuto parole importanti per il 10 rossonero (“si sta avvicinando sempre più a ciò che chiediamo”). E il discorso si può estendere a giovani ormai maturi come Tonali e Leao, ormai pronti al salto dall’Under 21 alla nazionale maggiore. Il portoghese stavolta non ce l’ha fatta, ma se si ripeterà sui livelli visti in Milan-Atletico sarà difficile tenerlo fuori.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *