Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tirrenia, festa di sport e inclusione per ragazzi disabili grazie a Real Eyes Sport

Tirrenia (Pisa), 2 agosto 2020 – Il lockdown ha pesato molto soprattutto sui bambini e ragazzi con disabilità. Per questo dal 25 al 30 luglio a Tirrenia si è tenuto un campus residenziale per bambini e ragazzi ciechi e ipovedenti, organizzato da Real Eyes Sport. Il progetto è cofinanziato, attraverso il bando “OSO Crowd Call”, dalla Fondazione Vodafone Italia, impegnata nella promozione della pratica sportiva tra le persone con disabilità fisica o cognitiva.

I giovani escono da un lungo periodo di inattività e le conseguenze, oltre che sul piano motorio, rischiano di essere importanti anche dal punto di vista sociale ed emotivo. In presenza di una disabilità tutto è ancora più marcato, e per questo l’associazione sportiva dilettantistica ha deciso, nonostante le profonde difficoltà che tutte le associazioni stanno attraversando, di portare avanti l’iniziativa, con l’obiettivo di dare alle famiglie una concreta possibilità di movimento e socialità per i propri figli, nell’estate più strana degli ultimi decenni. Il camp si rivolge a 30 bambini e ragazzi con disabilità visiva e ha come focus l’attività motoria di base, proposta tutte le mattine presso il centro Coni di Tirrenia, uno dei 3 centri Coni in Italia, momenti di socialità come il pranzo e momenti ludici e attività in spiaggia e acqua per favorire lo sviluppo di competenze motorie in diversi ambienti che riguardano la quotidianità di tutti noi. I ragazzi hanno così potuto cimentarsi in molte discipline sportive quali la scherma, il judo, lo show down, il sup e il surf.

lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *