Viva Italia

Informazione libera e indipendente

The Distinguished Gentleman’s ride: eleganza, stile e passione per i motori

Torna la The Distinguished Gentleman’s ride, manifestazione ormai divenuta un cult nel mondo dell’eleganza maschile. Tra papillon, gilet, barbe curatissime, blazer e occhiali da sole come tocco finale di un look glamour, gentleman provenienti da ogni dove si riuniscono per il piacere di trascorrere una giornata indimenticabile, ma anche per sostenere Movember Foundation e la raccolta fondi per la lotta contro il cancro alla prostata e a favore della salute mentale maschile.

The Distinguished Gentleman’s ride
Credits ph. Alex Olgiati

Ecco quando si svolge

L’appuntamento è fissato per domenica 22 maggio, quando la passione per l’eleganza e quello per le moto, farà riecheggerà il rombo dei motori in oltre 900 città di 100 Paesi. Dal 2012 ad oggi, il DGR ha visto partecipare a oltre 340 mila motociclisti in 115 Paesi nel mondo con oltre 29 milioni di euro raccolti. 

In Italia, anche per il 2022, la capofila sarà Milano, da sempre tra le città al mondo con il maggior numero di partecipanti al Ride: ad oggi sono oltre 10.000 i rider che hanno preso parte alla tappa milanese del DGR con più di 157.000 euro raccolti. Dalla Lombardia alla Sicilia, fino alla Sardegna, le città italiane che parteciperanno all’edizione di maggio sono 57.  

Per partecipare basta andare su www.gentlemansride.com: solo iscrivendosi il rider conoscerà il luogo e l’orario della partenza.  

L’evento è stato creato a Sidney, in Australia, da Mark Hawwa, con l’intento di allontanarsi dallo stereotipo del motociclista, connettere l’intera comunità globale di rider e, allo stesso tempo, sostenere una causa benefica importante.

“Il 2022 segna un anno straordinario per il DGR, il primo di un nuovo decennio. Non c’è modo migliore che festeggiare annunciando altri cinque anni di collaborazione con Triumph e Movember. Queste due partnership ci permettono di continuare a sensibilizzare le persone sui temi della salute mentale dell’uomo e sul cancro alla prostata, oltre che raccogliere fondi da investire in progetti che supportano la ricerca”, afferma il fondatore Mark Hawwa.

Dopo due anni in cui la DGR torna al format originale, riportando l’attenzione sul concetto del guidare in gruppo e aumentare la consapevolezza dei partecipanti sul cancro alla prostata.

Fonte: uomoemanager.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *