Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ternana, derby e Supercoppa di C: Perugia battuto 1-0

TERNANA-PERUGIA: 1-0

64’ Salzano

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (Cap., 36′ st Russo), Boben, Kontek, Mammarella (21′ st Frascatore); Proietti, Salzano; Partipilo (21′ st Paghera), Falletti (36′ st Peralta), Furlan; Vantaggiato (26′ st Raičević). A disp.: Casadei, Damian, Ferrante, Torromino, Onesti, Laverone, Palumbo. All.: Cristiano Lucarelli

PERUGIA (4-3-2-1): Minelli; Rosi (26′ st Bianchimano), Sgarbi (31′ st Konate), Monaco, Crialese; Kouan, Vanbaleghem, Sounas (26′ st Vano), Elia, Minesso (17′ st Di Noia); Melchiorri (Cap., 26′ st Murano). A disp.: Fulignati, Bocci, Favalli, Falzerano, Cancellotti, Angori. All.: Fabio Caserta

La Ternana si aggiudica la Supercoppa di Serie C: la vittoria per 1-0, questo pomeriggio al Libero Liberati, nel derby contro il Perugia vale la conquista del trofeo di categoria, a suggello di una stagione già passata alla storia per i diversi record conquistati in campionato. Un risultato, quello di oggi, che si aggiunge al 3-0 contro Como (girone A) che la squadra di Cristiano Lucarelli aveva conquistato una settimana fa nel triangolare.

Decide la rete di Salzano

approfondimento La Ternana torna in B dopo 3 anni: Avellino ko 4-1

Eppure il match era partito in salita per la squadra di casa, messa in difficoltà per buona parte del primo tempo da un Perugia che è apparso decisamente più lucido e organizzato, a fronte di una Ternana più individuale. Ma le diverse occasioni, in particolare per Federico Melchiorri e Mattia Minesso, non hanno permesso agli ospiti di sbloccare la partita. Nel secondo tempo la Ternana, nonostante un Perugia ancora insidioso nel primo frangente, si fa più pericolosa, fino al 64′, quando è Aniello Salzano a cambiare il risultato su assist di Cesar Falletti. Poi scendono i ritmi degli ospiti, rimasti tra l’altro in 10 negli ultimi 10 minuti per l’espulsione di Valentin Vanbaleghem per somma di ammonizioni. Alla fine è la Ternana, a cui sarebbe bastato anche un pareggio per vincere il trofeo, ad alzare la coppa. Partita, quella di oggi, giocata ancora a porte chiuse, anche se un gruppo di tifosi rossoverdi – nonostante l’ordinanza del Comune che limitava la circolazione, anche dei pedoni, nei pressi dello stadio – hanno incitato la squadra da fuori i cancelli dell’impianto per tutta la durata del match, sotto lo sguardo vigile delle forze dell’ordine.

Fonte: sport.sky.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *