Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tengkanpoche (6.487 m): 5 italiani in vetta! | MountainBlogMountainBlog | The Outdoor Lifestyle Journal

François Cazzanelli, Emrik Favre, Francesco Ratti,Jerome Perruquet e Leonardo Gheza, hanno scalato con successo la vetta del Tengkanpoche (6490 m), in Nepal. Fonte: Leo Gheza facebook

François Cazzanelli, Emrik Favre, Francesco Ratti, Jerome Perruquet e Leonardo Gheza divisi in due cordate aprono due nuove vie sulla parete Nord del Kondge-Ri, e poi raggiungono insieme la vetta del Tengkanpoche

Gli italiani François Cazzanelli, Emrik Favre, Francesco Ratti,Jerome Perruquet e Leonardo Gheza, tra il 2 e il 4 novembre, hanno scalato con successo la vetta del  Tengkanpoche (6487 m), in Nepal, attraverso due nuove vie aperte sulla parete Nord del Kongde-Ri : “Santarai” (450 m AI5 R – M7/A2, Cazzanelli/Gheza) e “Settebello” (450 m AI5 – M7/A2, Ratti-Favre-Perruquet)

Lo ha annunciato con un post Leonardo Gheza, sabato 6 novembre:

“Due nuove linee sulla parete Nord del Kondge-Ri, due cordate, 5 soci uniti poi sulla lunga cresta che porta in cima al Tengkangpoche 6490 mt!

Una bella avventura durata tre giorni su una montagna salita da pochi… grazie al socio di cordata Cazzanelli François e al resto della ciurma. Oggi ultimo giorno di campo base, dopo 21 giorni si rientra a Namche”

François Cazzanelli, Emrik Favre, Francesco Ratti,Jerome Perruquet e Leonardo Gheza, in vetta al Tengkanpoche (6490 m), in Nepal. Foto: Leo Gheza facebook

Abbiamo deciso di scalare due linee parallele per non darci fastidio. Io e Leonardo Gheza abbiamo aperto “Santarai” AI 5R – A2 M7 – racconta Cazzanelli
Santarai è il nome del cuoco che ci ha coccolati per 21 giorni al campo base! In totale abbiamo salito 1.400 m. Scalando gli ultimi due tiri facendoci luce con la pila frontale! Essendo un versante nord non abbiamo mai visto il sole. La giornata si è conclusa con un bel bivacco sul filo di cresta a 5.700 m.”

François Cazzanelli, Emrik Favre, Francesco Ratti,Jerome Perruquet e Leonardo Gheza, in vetta al Tengkanpoche (6490 m), in Nepal. Foto: Leo Gheza facebook

“Boom!!!.. ce l’abbiamo fatta!!!.. – ha commentato Ratti – Nuova linea mista sulla parete Nord del Kondge RI salita su ripidi terreni tecnici fino a 5700mt e poi una lunga e intensa cresta percorsa fino alla cima del Tengkangpoche, una delle montagne più belle che abbia mai [salito]… Tre lunghi giorni in montagna con una squadra top di scalatori e amici, grazie mille ragazzi !!!.. ora è tempo di tornare a casa”

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *