Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tech: Lunga vita alla benzina! Motori a scoppio BMW almeno fino al 2030

UN DINOSAURO CHE NON SI ESTINGUE Ormai sono oltre cento anni che i motori a combustione interna hanno dato il loro fondamentale contributo all’evoluzione dell’umanità, facendo letteralmente andare avanti il ​​mondo, ma proprio come i dinosauri preistorici erano i predatori per eccellenza prima di estinguersi, così il motore a combustibile fossile diventerà presto poco più di una lezione di storia. Probabilmente i figli dei nostri figli non potranno che restare affascinati, o semplicemente incuriositi, da pistoni, bielle, alberi motore studiati su un libro o scaricati da una pagina web. Tuttavia, proprio come i dinosauri, anche i motori convenzionali non vogliono cedere il passo alla rivoluzione elettrica e una delle case automobilistiche che non ne vogliono affrettare la scomparsa è BMW che, insieme a Mercedes, è stata citata in giudizio per il loro lento adattamento a un mondo che vuole vedere solo veicoli a zero emissioni sulla strada.

Futuro BMW motori M Sport: almeno fino al 2030 a combustione interna Futuro BMW motori M Sport: almeno fino al 2030 a combustione interna 

VEDI ANCHE

LE PAROLE DELL’EX CAPO DI BMW MOTORSPORT Per quelli di noi che sono ancora affascinati dalle esplosioni infuocate dentro alle camere di combustione sotto il cofano di un’auto, la Casa di Monaco ha buone notizie: i suoi sei cilindri in linea e i motori V8 saranno ancora in circolazione nel 2030. La lieta novella è musica per le orecchie degli appassionati e trova conferma dalle righe dell’autorevole pubblicazione tedesca Auto Motor und Sport, in un’intervista rilasciata dall’ex CEO di BMW M Markus Flasch, che ora è responsabile dei veicoli di fascia alta presso la casa automobilistica bavarese. I supporter del prestigioso marchio M (Motorsport) possono dormire sonni tranquilli e aspettarsi almeno altri dieci anni di rumori fantastici: “Nessuna preoccupazione”, ha replicato Flasch in risposta a una domanda su come i motori di grossa cilindrata potrebbero essere resi più puliti per soddisfare le normative Euro 7 che entreranno in vigore nel 2025. “Abbiamo trovato soluzioni tecniche per mantenere il nostro motore a combustione a sei cilindri in linea nella gamma almeno fino alla fine del decennio, sia per i veicoli stradali sia per quelli da corsa”.

Futuro BMW motori M Sport: il poderoso V8 biturbo della M5 CS 2021 Futuro BMW motori M Sport: il poderoso V8 biturbo della M5 CS 2021 

TROVATA LA QUADRATURA DEL CERCHIO? Apparentemente, gli ingegneri BMW hanno capito come ottimizzare ulteriormente il processo di combustione, e non importa quanto saranno severe le normative Euro 7, i sei cilindri in linea le rispetteranno. Le modifiche che verranno applicate ai motori a sei cilindri sono adatte anche oltre il motore da 3,0 litri, con Flasch che conferma come anche il più grande V8 sarà capace di diventare abbastanza efficiente da sopravvivere fino al 2030. La pubblicazione tedesca ha continuato a chiedere informazioni se un’auto M elettrificata a quattro cilindri potrebbe essere in programma poiché è così che Mercedes ha scelto di mantenere in vita la C63, ma i puristi saranno felici di sapere che Flasch ha confermato che la BMW non sta attualmente lavorando su questa opzione. Invece, perfezionerà ulteriormente le configurazioni esistenti per regalare prestazioni, emozioni e adrenalina alla guida di una loro auto con motore plurifrazionato. A questo punto non vediamo l’ora di capire quale sarà la strada giusta da percorrere: la continuità di BMW o la rivoluzione di Mercedes? Ad ogni modo, è bene sapere che la M3 e la M4 manterranno un cuore a sei cilindri in linea, anche se alla fine potrebbe cedere all’elettrificazione.


Fonte: motorbox.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *