Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tangenti, arrestato un manager di Fiera Milano

Un manager di Fiera Milano, Massimo Hallecker, è stato arrestato per corruzione dalla guardia di finanza con le prime luci di lunedì 1° agosto. L’indagine è stata svolta dal nucleo di polizia economica-finanziaria delle fiamme gialle di Milano e coordinata dal pm Paolo Storari, in totale ci sono 11 persone indagate.

Tutto è iniziato nel 2021 con una denuncia presentata in procura da Luca Palermo, amministratore delegato di Fiera Milano (società quotata in borsa con oltre 600 dipendenti). Proprio gli investigatori hanno sottolineato che l’ente “si è dimostrato molto collaborativo durante tutta la fase delle indagini”.

Il manager – secondo quanto riportato in un comunicato – avrebbe preso tangenti e “ottenuto utilità per altri soggetti” nell’ambito dell’assegnazione di tre appalti del valore complessivo di 16,5 milioni; il tutto “sfruttando le funzioni ricoperte all’interno della società”, si legge in una nota dei finanzieri.

In un caso gli appalti sarebbero stati veicolati a favore di un imprenditore che, attraverso un proprio prestanome, avrebbe poi corrisposto le tangenti al senior buyer tramite due bonifici con causali fittizie come “acquisto mobili usati” o “acquisto Rolex” per un totale di circa 20mila euro. In un altro caso, invece, l’utilità sarebbe stata conseguita facendo sì che l’impresa vincitrice della gara subappaltasse la quasi totalità del valore complessivo dei lavori ad una società amministrata da un presunto socio in affari del professionista. Il manager della società si trova agli arresti domiciliari.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *