Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tamponi validi per 24 ore e lockdown solo per no vax

In Austria dal 15 settembre il test antigenico valido per ottenere il Green pass varrà solo 24 ore e non più di 48 come adesso. Per chi è stato vaccinato, nei negozi è consigliata l’uso della mascherina Ffp2 mentre sarà obbligatoria per chi non è vaccinato. Secondo il ministro della Salute austriaco Wolfgang Mueckstein (Verdi) tra una settimana i posti letto nelle terapie intensive saranno 200 o di più e quindi pari al 10% delle disponibilità nazionale. In base alla nuova misura decisa dal governo austriaco che prevede le restrizioni in base all’occupazione delle terapia intensiva, dalla prossima settimana i ricoveri in rianimazione potrebbero essere maggiori degli attuali 180. Il «livello 1» prevede che per accedere a manifestazioni con più di 25 persone servirà il Green pass «3G», ovvero vaccinato, guarito, testato.

Il «livello 2» scatterà quando sarà superata la soglia del 15% (300 posti letto) che Mueckstein prevede accadrà dai primi di ottobre. Ciò significherà che verrà ristretta la ristorazione notturna alla quale potranno accedere solo vaccinati o guariti. I tamponi rapidi in auto somministrazione non saranno più validi per la certificazione verde. Il «livello 3», 20% delle terapie occupate (400 posti letto), l’ottenimento del Green pass avverrà solo attraverso la vaccinazione, la guarigione e la negatività solo ad un tampone molecolare. Come ha precisato il ministro Mueckstein la persona guarita verrà considerata come una vaccinata solo fino a 6 mesi dalla prima positività al coronavirus. Ma non solo: l’Austria pensa a un eventuale lockdown solo per i non vaccinati. Lo ha detto il cancelliere Sebastian Kurz, che, ospite di una trasmissione televisiva sull’emittente Orf, ha illustrato il suo piano in cinque punti contro il Covid. Non saranno previsti lockdown generalizzati. Kurz ha detto di volere «effettuare con costanza» i richiami, ovvero la 3a puntura, evidenziando l’obiettivo di «aumentare la disponibilità a farsi vaccinare». Non da ultimo vanno rafforzati i «controlli».

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *