Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Tamponi ai vaccinati, muro dei governatori: cosa può succedere

Alta tensione sulle possibili nuove norme anti-Covid. Come è noto il presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto sapere che nessuna decisione sarà presa senza i risultati sulla variante Omicron. Ma negli ultimi giorni sono già circolate nuove ipotesi come ad esempio un tampone per i vaccinati per i grandi eventi e per l’ingresso al cinema e al teatro.

Una misura questa che ha subito fatto scattare l’allarme dei gestori dei cinema, dei direttori artistici dei teatri e anche di sindaci e governatori. Critiche su una misura di questo tipo arrivano anche dal dem Francesco Boccia: “Piuttosto che il tampone per andare al cinema o al teatro, meglio imporre la vaccinazione a tutti”. Voce critica anche quella del governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini: “Chiedere il tampone ai vaccinati è controproducente. Indebolisce la priorità assoluta di proseguire nella campagna vaccinale”. Perplessità anche dal sindaco di Milano, Beppe Sala che afferma: “Fatico a capire che possa servire anche un tampone”.

C’è poi chi solleva problemi logistici, come nel caso del governatore del Veneto, Luca Zaia: “Sul tampone ai vaccinati, ascolteremo le indicazioni, ma se passasse l’obbligo, sarebbe indispensabile sdoganare i test fai da te. Laboratori e farmacie non ce la farebbero”. Intanto il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha ripristinato l’obbligo di mascherina all’aperto dal 23 dicembre. Prova rasserenare gli animi il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia: “Di altri lockdown non se ne parla proprio — afferma — vorrei un bel Natale in cui il Covid non si nomini affatto”. Insomma l’avanzata della variante Omicron preoccupa il governo che si trova davanti ad un bivio: inasprire e di tanto le misure durante le Feste o mantenere quelle in vigore cercando di capire quando inizierà la fase calante dei contagi. In questa settimana molto probabilmente l’esecutivo farà il punto per decidere le nuove misure. Ma di certo il braccio di ferro con governatori e sindaci peserà e non poco sulle scelte che il governo dovrà fare.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *