Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Svelato Pod, il camion elettrico autonomo rivoluziona la mobilità

Il mondo dei trasporti su gomma si prepara a vivere una vera e propria rivoluzione con l’arrivo di Einride Pod, il camion elettrico autonomo presentato dalla Casa svedese. Il modello, grazie all’implementazione della tecnologia di guida autonoma, rappresenta una svolta per il futuro del settore degli autotrasporti.

Einride Pod consente all’autista, che al giorno d’oggi gestisce tutte le fasi di carico e di scarico dalla cabina del camion, di lavorare comodamente da un ufficio, collegato al veicolo attraverso un computer. Il Pod è un veicolo istruito da remoto che si muove in modalità 100% elettrica e 100% autonoma, completando la spedizione con un impatto sull’ambiente notevolmente limitato.

Questo nuovo sistema di trasporto che si avvale della guida autonoma, stando a quanto affermato dalla società produttrice Einride, riduce i costi di consumo dell’energia fino al 70% se comparati a quelli del carburante dei veicoli tradizionali. Al tempo stesso è in grado di tagliare del 60% i costi operativi.

Una svolta nel settore dei trasporti che già da tempo ha intrapreso la strada della mobilità a zero emissioni, come testimoniato dai nuovi camion ecologici adottati da Amazon per le consegne. Einride guarda ancora più avanti, abbracciando la tecnologia della guida autonoma da remoto.

Einride Pod

Fonte: Ufficio Stampa Einride

Eliminando la presenza dell’autista a bordo, inoltre, la produttività può crescere fino al 200%, arrivando ad ottenere una diminuzione delle emissioni di CO2 del 90%.  La Casa svedese ha coinvolto i camionisti nel processo di produzione. In qualità di operatori a distanza di autocarri autonomi, i camionisti saranno i pionieri di una categoria di lavoro completamente inedita.

Ogni operatore sarà il responsabile della guida da remoto del Pod dopo un periodo di formazione professionale che include protocolli di sicurezza e protezione, gestione della guida a distanza e comprensione della tecnologia che è alla base del sistema del veicolo.

“I nostri Pod autonomi sono gestiti da sviluppatori e ingegneri formati per guidare i camion – ha dichiarato Robert Falck, fondatore e Ceo di Einride – per arrivare ad una gestione vantaggiosa dal punto di vista commerciale si dovrà fare affidamento su autisti addestrati per il funzionamento remoto dei robot. È ciò su cui stiamo lavorando ora, coinvolgendo i camionisti nel processo”.

Einride già assunto il suo primo operatore di camion autonomo remoto quest’anno e assumerà altri entro la fine del 2020, quando avranno terminato il periodo di formazione già iniziato che ha una durata di circa 9 mesi.

Fonte: motori.virgilio.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *