Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Svelati i nomi del “Premio Internazionale Sport Civiltà”: appuntamento il 14 novembre al Regio –



Svelati i nomi dei premiati della 44ma Edizione del “Premio Internazionale Sport Civiltà”, manifestazione organizzata dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport di Parma e patrocinata da Comune di Parma, Provincia di Parma, Regione Emilia Romagna, CONI e UNVS nazionale. La cerimonia di premiazione si terrà lunedì 14 novembre, alle 16.30, al Teatro Regio. È aperta al pubblico ad ingresso libero. Il teatro sarà aperto dalle 16, è obbligatoria la prenotazione scrivendo a [email protected], oppure telefonando a: Segretaria UNVS 0521.776573; Giancleto Vigetti 329.4369581; Alessandra Mora 335.6768748.  

L’iniziativa è stata presentata, questa mattina, nella sala del Consiglio Comunale, da Marco Bosi, Assessore allo Sport del Comune di Parma; Andrea Barella, Presidente UNVS Parma; Vittorio Adorni – ex Ciclista vincitore del Giro d’Italia 1965 e Campione del Mondo 1968; Massimo De Luca, Giornalista Sportivo; Antonio Bonetti, Delegato provinciale CONI Parma; Alberto Scotti, ex Vice Presidente UNVS; Roberto Del Signore, Presidente emerito Fondazione Monte Parma. Ha moderato Giancarlo Ceci.  

Andrea Barella, Presidente UNVS Parma, ha reso noto i nomi dei premiati. 

Atleta dell’anno: la ginnasta Asia D’Amato e la Nazionale Italiana di Pallavolo Maschile. Il Premio Ercole Negri sarà assegnato al velocista Fausto Desalu; il Premio Solidarietà alla Fondazione Mauro e Vialli; il Premio Stampa al giornalista Luigi Garanzini (Gigi); il Premio Sport e Lavoro al pilota di elicotteri Maurizio Folini; la Benemerenza Sportiva al medico dello sport Paolo Zeppilli; il Premio Ambasciatori dello Sport allo sciatore di velocità Simone Origone; il Premio Una Vita per lo Sport all’ex calciatore e allenatore Stefano Pioli. 

Andrea Barella ha ricordato come il premio ritorni “rinnovato, pur nel solco della tradizione” dopo i due anni di fermo dovuti alla pandemia. Ha ringraziato tutti coloro che, a vario titolo, hanno reso possibile l’iniziativa con particolare riguardo a Fondazione Monte Parma. “Sarà una grande festa – ha detto – in nome dei valori dello sport, in cui saranno presenti tanti giovani”.  

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore allo Sport, Marco Bosi, che ha rimarcato come “il Premio Sport Civiltà dia lustro alla città nel segno dei valori dello sport, occasione crescita, integrazione e inclusione”.  

Il “Premio Sport Civiltà”, ormai “grande classico” del mondo sportivo nazionale e locale, è anche il fiore della Sezione di Parma dei Veterani dello Sport. Nell’occasione si avvicenderanno sul palco i grandi protagonisti dello sport nazionale, atleti che si sono distinti nell’annata in corso in manifestazioni continentali e mondiali, fino a dirigenti, allenatori ed attori del mondo dello sport uniti dal denominatore comune dell’etica e del senso civico.  

La Giuria, presieduta da Vittorio Adorni, ha anche quest’anno contribuito alla riuscita di un evento che mancava dal 2019 sulla scena cittadina. Un evento cresciuto nel tempo grazie alla professionalità del giornalista Massimo De Luca, conduttore da molti anni della manifestazione insieme alla giornalista di casa Francesca Strozzi, ed all’estro del vulcanico Marco Caronna, al quale anche quest’anno è stata affidata la regia.  

Un ringraziamento particolare a Fondazione Monteparma ed al Presidente Avv.Mario Bonati, che fin da subito ha creduto nel potente messaggio dell’evento, dando un contributo fondamentale per la realizzazione dello stesso. Parimenti, la Sezione di Parma di UNVS deve ringrazia i numerosi sponsor che hanno voluto dare il loro contributo alla manifestazione.  

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *