Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Suicida il killer di Alessandra Zorzin, la giovane mamma di 21 anni uccisa in casa

Redazione 15 settembre 2021 22:37

È stato trovato morto il 38enne padovano Marco Turrin, residente a Vigodarzene, guardia giurata, principale indiziato dell’efferato omicidio di Alessandra Zorzin, la giovane mamma di 21 anni uccisa in casa oggi a Montecchio Maggiore, nel vicentino. 

Come riporta Vicenzatoday l’uomo si sarebbe tolto la vita sparandosi con la pistola che aveva utilizzato per commettere il delitto. Su Marco Turrin si erano da subito concentrate le attenzioni dei carabinieri, che sin dalle prime battute avevano acquisito nei suoi confronti numerosi indizi. Immediatamente erano scattate le ricerche del sospettato, che nel frattempo aveva fatto perdere le sue tracce, allontanandosi a bordo della propria autovettura. Nel corso della giornata era stato più volte individuato il suo passaggio in questa provincia e in altre limitrofe, senza però che le numerose pattuglie dispiegate riuscissero ad intercettarlo.

In serata, l’autovettura è stata rilevata nuovamente in provincia, nella zona di Creazzo. Di lì a breve l’auto è stata intercettata nella zona di Vicenza Ovest da due pattuglie dei carabinieri e della polizia di Stato. Alla vista delle pattuglie il Turrin, sentendosi ormai in trappola, si è sparato all’interno dell’autovettura. Immediatamente soccorso, nonostante i tentativi di rianimazione del personale sanitario, è deceduto poco dopo.

L’omicidio di Alessandra Zorzin

Alessandra Zorzin era madre di una bimba di due anni, che al momento dell’omicidio si trovava all’asilo. Lavorava come parrucchiera e da circa un anno e mezzo si era trasferita a Valdimolino. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che Alessandra Zorzin abbia aperto la porta al suo assassino. Tra i due ci sarebbe stato un litigio e poi gli spari. Il presunto assassino sarebbe poi fuggito a bordo di una Lancia Y verso il lago di Garda. L’omicidio risalirebbe a verso mezzogiorno. I vicini di casa della ragazza hanno sentito dei colpi e, preoccupati, hanno allertato il convivente di Zorzin, un uomo di 28 anni. Il giovane, al suo arrivo in casa, nella frazione di Valdimolino, ha trovato la 21enne a letto, in un lago di sangue. A qual punto la chiamata ai carabinieri e l’inizio delle indagini.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *