Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Successo dei polacchi sul Qtang Sar (6047 m) | MountainBlogMountainBlog | The Outdoor Lifestyle Journal

Le grandi pareti della Shimshal Valley Foto_ Andrew Makaran. Fonte: Polski Himalaizm Sportowy

Janusz Gołąb, Michał Czech, Maciej Kimel, Wadim Jabłoński e Adam Bielecki, ora hanno come obiettivo altre cime inviolate della Shimshal Valley: Gunj-e-Sar e Trydent

Il 14 settembre, la squadra polacca di Polski Himalaizm Sportowy, ha scalato con successo una vetta inviolata nella regione della Shimshal Valley (Pakistan), battezzata Qtang Sar (6047 m).

Con questa cima la squadra ha completato  l’acclimatazione, prima di affrontare scalate più tecniche.

I principali obiettivi del team, composto dai noti alpinisti Janusz Gołąb, Michał Czech, Maciej Kimel, Wadim Jabłoński e Adam Bielecki, sono Seimila e Settemila inviolati  e le grandi pareti della  Shimshal Valley. La regione offre, infatti, grandi opportunità di esplorazione.

In queste regioni settentrionali, meno conosciute, Janusz Majer e Jerzy Wala hanno redatto diverse cartografie. Il Qtang Sar è il vertice n.211 della cartina di Jerzy Wala.

Ora la squadra riposerà qualche giorno prima di dirigersi – suddivisi in due squadre – verso i principali obiettivi della spedizione: Gunj-e-Sar e Trydent. Il tempo è buono, anche se freddo.

 Le pareti  in questa regione raggiungono i 1500 metri dal livello del ghiacciaio.

Gunj-e-Sar West (6150 m)  e la sua parete occidentale, e il Trydent sullo sfondo. Foto: Andrew Makaran. Fonte: Polski Himalaizm Sportowy

Janusz Gołąb – Alpinist, Michał Czech, Maciej Kimel, Wadim Jabłoński e Adam Bielecki. Fonte: Polski Himalaizm Sportowy/facebook

Fonte: mountainblog.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *