Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Subaru Outback, l’evoluzione continua: motore rinnovato e dotazioni più ricche – Il Messaggero

BRESCIA – Quartier generale milanese, sede legale trentina e presentazione virtuale bresciana: Subaru Italia ha scelto il concessionario Autobarbieri per la presentazione virtuale del Model Year 2021 della sesta generazione della Outback, evoluzione in chiave crossover di una station wagon. Lanciata nel 1995, la vettura misura oggi 4,87 metri di lunghezza (2.745 millimetri di passo), cioè 5 centimetri più di prima. La Outback è nata sul nuovo e più rigido pianale Sgb, Subaru Global Platform, ma anche le trenta blindate in dotazione ai Carabinieri dal 2012, ossia della quarta generazione, circolano ancora a conferma dell’affidabilità del modello e del costruttore.

Il motore boxer benzina a quattro cilindri da 2.5 litri è stato rinnovato nel 90% dei componenti e adesso è più leggero. Combinato con il Gasoline Particulate Filter, con l’iniezione diretta (prima non lo era) e con l’aggiornata trasmissione Lineartronic a otto rapporti “virtuali” (uno in più di prima), è omologato Euro 6d. È accreditato di consumi di 8,6 l/100 km nel ciclo misto di omologazione Wltp. I cavalli sono 169 e la coppia di 252 Nm. L’andatura di punta è di 193 km/h con uno spunto di poco superiore ai 10 secondi da 0 a 100.

La Subaru Outback è un modello con il quale la casa delle Pleiadi vuole offrire ancora di più a clienti sempre più esigenti. Ad esempio una dotazione di serie già importante fin dall’entry level, l’allestimento Style (non più Free), che include il pacchetto EyeSight arricchito di cinque nuove funzioni (Lane Centering Function, Autonomous Emergency Steering, Emergency Lane Keep Assist, Traffic Sign Recognition/Intelligent Speed Limiter e EyeSight Assist Monitor), i cerchi da 18”, le barre al tetto e il nuovo schermo centrale a sfioramento a sviluppo verticale da 11,6 pollici. I manager della filiale nazionale del costruttore giapponese sottolineano il valore dell’arricchimento delle dotazioni: dai 3.500 euro della 4Dventure (che sostituisce la 4Dvanced), fino ai 5.500 della Premium, l’unica delle tre versioni confermata.

Il bagagliaio, che ha un portellone più ampio e un sistema di apertura senza mani, ha una capacità massima di 1.822 litri. Le barre al tetto possono venire impiegate per trasportare pesi fino a 100 chilogrammi nel caso della 4Dventure, la variante meno “convenzionale”. Per le altre due arriva a 67,5. Quando la Outback è ferma, le barre sono in grado di sopportare fino a 318 chilogrammi. I prezzi sono compresi fra i 42.750 euro della Style ed i 48.750 della Premium. La variante intermedia ne costa 45.000. L’intera gamma monta la trazione integrale Subaru Symmetrical Awd. La filiale nazionale sta ragionando con Brc su un versione a Gpl, proposta in after market. Le Subaru Outback riservate alle prove arriveranno nelle concessionarie in marzo, mentre le prime consegne sono previste in aprile.

Fonte: motori.ilmessaggero.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *