Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Strangolata e minacciata di morte dal compagno, le violenze andavano avanti da quattro anni

Quattro anni da incubo. C’è anche un recente tentativo di strangolamento, una minaccia con un grosso coltello da cucina e una lunga serie di maltrattamenti nel racconto fatto da una ragazza di origini peruviane di 25 anni ai Carabinieri, intervenuti questa notte, grazie alla segnalazione fatta al 112 da un vicino di casa, in un’abitazione di Tor Bella Monaca. 

I militari della Stazione Roma Tor Bella Monaca sono stati allertati per delle urla che provenivano dall’appartamento in cui la donna vive insieme al compagno, un connazionale di 34 anni incensurato: al loro arrivo, i Carabinieri hanno subito intuito quanto era appena accaduto e vincendo la reticenza della 25enne, ancora impaurita, sono riusciti a farsi raccontare delle percosse e delle minacce che aveva appena subìto. 

Non solo: la ragazza ha anche denunciato che gli episodi di percosse andavano avanti, ormai, da oltre 4 anni e che due settimane fa, il convivente aveva tentato anche di strangolarla. Un mese prima, invece, l’aveva minacciata con un coltello.

I Carabinieri, d’intesa con l’Autorità Giudiziaria, hanno fatto scattare le manette ai polsi del 34enne con l’accusa di maltrattamenti. Ora si trova nelle camere di sicurezza dell’Arma, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *