Viva Italia

Informazione libera e indipendente

“Sport per tutti a Sant’Andrea”: due aree per giochi e inclusione donate a Novara

Inaugurate oggi le due aree sportive: via al modello di gestione condivisa. Premiato il c.t. del basket Sacchetti

Due nuove aree donate per socialità, sport e inclusione: grazie al progetto “Sport per tutti a Sant’Andrea” sono state consegnate da Fondazione De Agostini, il Comune di Novara e le associazioni sportive del territorio agli abitanti del quartiere Sant’Andrea e alla città di Novara. Durante l’inaugurazione delle due aree sportive, si è tenuta la cerimonia di premiazione di Romeo Sacchetti, novarese d’adozione e molto legato alla città e al territorio: gli è stata consegnata una targa per meriti sportivi, riconoscimento per i tanti successi raggiunti nella sua lunga carriera come giocatore e come coach di basket.

Il progetto

—  

“Sport per tutti a Sant’Andrea” è un modello virtuoso di gestione condivisa degli spazi pubblici per la gestione congiunta, l’animazione e l’utilizzo sociale di questi spazi. Uno dei primi esempi di collaborazione pubblico-privato in Italia in ambito sportivo, e il primo a Novara. Le due nuove aree, in via Serazzi e via San Rocco, sono state inaugurate questa mattina alla presenza di tutti i rappresentanti delle associazioni sportive novaresi che hanno sottoscritto la convenzione che sta alla base della realizzazione del progetto, promosso da Fondazione De Agostini con il Comune di Novara, che si sono impegnate nell’animazione e nella gestione condivisa delle nuove aree sportive.

Gli appuntamenti

—  

Per tutta la settimana, dal pomeriggio del 14 maggio fino al 21 maggio, sono organizzati eventi nelle due aree sportive e nel Giardino Marco Adolfo Boroli per proseguire con gli abitanti del quartiere e della città la festa di inaugurazione. Sono previste attività sportive, allenamenti gratuiti e prove aperte a tutti, manifestazioni ed eventi sportivi e culturali, esibizioni. Tutte queste iniziative sono realizzate dalle associazioni partner del progetto, a cui si uniscono Officina della Danza che organizzerà lezioni di danza per i bambini e le bambine Ucraini, Aurive & Rest-Art con Dj set e laboratori musicali e Pro Natura Novara con l’organizzazione di visite guidate al Giardino Borol.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *