Viva Italia

Informazione libera e indipendente

“Sport nei parchi”, Parabiago lancia due proposte per il bando

sport all'aperto

Parabiago aderisce al progetto “Sport nei parchi”, nato da un protocollo di intesa siglato da ANCI e Sport e Salute per promuovere nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto, incentivare l’utilizzo di aree verdi nei parchi pubblici per l’attività di associazioni e società sportive offrendo allo stesso tempo un servizio gratuito alla comunità e sviluppare sinergie tra i comuni e queste realtà per l’utilizzo delle aree verdi che vadano oltre il periodo di emergenza.

Le proposte “candidate” da Parabiago sono due, una per ciascuna delle due linee di intervento previste dal protocollo firmato da ANCI e Sporte e Salute. La prima prevede la realizzazione di una nuova area con attrezzature a libero accesso destinate ad adulti, persone diversamente abili e bambini nell’area verde tra via Casorezzo e via Caduti di Nassiriya: il costo complessivo dell’intervento ammonta a 20mila euro, la metà dei quali, in caso di accoglimento della proposta, sarà finanziata da Sport e Salute.

La seconda, invece, prevede la creazione di un’”isola di sport” in via Zanella da destinare ad “Urban sport activity e weekend” e da mettere a disposizione di associazioni o società sportive dilettantistiche del territorio individuate dal comune e da Sport e Salute: i gestori potranno rendere le proprie attività a pagamento in settimana ma dovranno offrire nel weekend un programma di attività gratuite rivolto a tutti i target di età, per le quali l’azienda, attraverso gli organi sportivi di affiliazione, corrisponderà un contributo. Per questo secondo filone il comune metterà sul tavolo un contributo di 2mila euro.

«Abbiamo aderito al progetto per affiancare e sostenere una ripresa delle attività fisiche e sportive, siano esse gestite da associazioni, palestre o strutture pubbliche di libero accesso – sottolinea il sindaco Raffaele Cucchi -. Ci sembra un’ottima occasione per un segnale di ritorno alla normalità e siamo ben lieti che ANCI, insieme a Sport e Salute, abbia promosso questi incentivi. Per la nostra città ci siamo mossi in due direzioni: la prima individua nell’area verde pubblica tra via Casorezzo e via Caduti di Nassiriya, attrezzature per il copro libero e per l’allenamento di persone diversamente abili e bambini; la seconda in via Zanella un’area da adibire a isola di sport».

Fonte: legnanonews.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *