Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sport invernali: quali praticare e perché

Tre sport da praticare in inverno

Trekking. Chi ama immergersi nella natura nel corso dell’anno dovrebbe fare almeno un’escursione durante l’inverno, per osservare scorci e panorami in una veste diversa e affascinante. I benefici di questa attività riguardano soprattutto la respirazione e la circolazione sanguigna, ma naturalmente anche i muscoli ne traggono ottimi vantaggi (in particolar modo quelli di addome, glutei e gambe). Prima di avventurarsi in un’uscita di trekking, però, è necessario equipaggiarsi in maniera adeguata: meglio non affidarsi all’improvvisazione e scegliere per vestiti, accessori e attrezzatura di qualità (e pensati per l’outdoor) su sezioni come quella dedicata al marchio North Face su Addnature, e-shop specializzato. Anche l’itinerario da percorrere va sempre selezionato con cura, scegliendo quello più adatto alle proprie capacità e partendo sempre da percorsi di difficoltà minima.

Snowboard. Se fino a qualche anno fa era ancora poco praticato in Italia, oggi gli impianti attrezzati per fare snowboard abbondano (anche in Molise). Naturalmente anche per questo sport è sempre meglio non improvvisare: la soluzione migliore è affidarsi ai consigli degli esperti, dal vivo o anche grazie a libri sullo snowboard che puoi trovare sul sito Libreria Dello Sport, per esempio, per muovere i primi passi senza rischi e progredire gradualmente. Occhio anche alla scelta della tavola, che non va mai scelta solo in base alle caratteristiche estetiche ma considerando l’utilizzo preciso, il range di peso supportato e la misura degli scarponi. I benefici di questa attività riguardano principalmente gambe, braccia e glutei, ma sono stati riscontrati miglioramenti anche nella coordinazione dei movimenti e nell’equilibrio.

Pattinaggio sul ghiaccio. Un altro sport tipicamente invernale è il pattinaggio sul ghiaccio. Ottimo per bruciare calorie, tonificare i muscoli e rafforzare caviglie e schiena, il pattinaggio rappresenta un allenamento prezioso anche per il cuore. Anche in questo caso bisogna fare particolare attenzione alla scelta dell’attrezzatura: i pattini devono essere infatti della giusta misura per garantire il controllo dei movimenti ed evitare distorsioni. Inoltre, soprattutto per i primi tempi, è meglio mettere da parte l’imbarazzo e tenersi saldamente al corrimano, andando al centro della pista solo quando si è più sicuri nei movimenti. Per sapere qual è la pista più vicina in zona è sufficiente consultare l’elenco presente su Sciareinitalia, che mostra tutte quelle presenti nelle varie regioni fornendo anche le informazioni per contattarle.

Fonte: primonumero.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *