Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sport, integrazione e inclusione: incontro a Palazzo Vidoni

Lo sport può essere strumento di integrazione e inclusione. Se ne parla, domani mattina, venerdì 10 giugno, a Palazzo Vidoni, in un incontro promosso da Confcommercio e ASC Cremona, Ente per la Promozione Sportiva riconosciuto dal Coni. L’evento è patrocinato dall’Oinp. Lo Sport (soprattutto se partecipato attivamente) e il sociale sono un binomio vincente. Intervengono, nel dibattito, dopo i saluti dei promotori, Elena Marzorati, direttrice nazionale Oinp, Alceste Bertoletti, cofondatore della squadra di tennis in carrozzina della Canottieri Baldesio e team manager, Giuseppe Bresciani, delegato CIP Cremona, l’atleta paralimpica Chiara Pedroni, il presidente della Sansebasket Asd, Antonio Cigoli, socio Associazione Baskin, Pier Antonio Rossetti, coordinatore AIAS Lombardia e Silvia Lolli, autrice del volume “Donne e sport. Analisi di genere continua”. A moderare l’incontro è Katia Arrighi, consigliere nazionale del Comitato Italiano Paralimpico, già premiata con la Stella d’oro dirigenti dal Coni nel 2021.

“Questo incontro vuole essere un primo passo di una collaborazione più intensa con ASC – introduce il direttore generale di Confcommercio Stefano Anceschi – Lo sport, sempre più, è chiamato a ricoprire un ruolo determinante nella nostra cultura, nella vita sociale, proprio per i valori di cui è portatore e per la sua funzione educativa. Qualunque disciplina, se affrontata in modo corretto, riesce ad avere effetti positivi non solo nell’ambito fisico e psicologico, ma aiuta anche sui fronti della integrazione, dell’inclusione e il rispetto per il prossimo e per le culture diverse. Le Asd e tutte le realtà di promozione dello sport hanno un valore strategico nella crescita sociale e civile. E’ un patrimonio prezioso che, come Confcommercio, vogliamo contribuire a valorizzare”.

Cremona è una città ricca di progetti avanzati legati allo sport. Ne porteranno una testimonianza tangibile i relatori del convegno: che spazieranno dal baskin al tennis in carrozzina. Assolutamente particolare, ma di strettissima attualità la declinazione del tema che offrirà Silvia Lolli: un’analisi di genere sul rapporto Donne e Sport, privilegiando il punto di vista delle atlete e le loro esperienze soggettive, per valorizzarne la specificità e attribuire loro il giusto rilievo nella società. La partecipazione all’incontro è libera e gratuita.


© Riproduzione riservata

Fonte: cremonasport.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *