Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sport in sicurezza, il Cus Junior riapre le porte ai piccoli atleti


Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Pisa, 11 gennaio 2021 – Lo sport è salute, oltre che divertimento e socializzazione. Lo abbiamo compreso molto bene in questi mesi di durissima emergenza, che fra le altre conseguenze ha portato anche alla sospensione pressoché completa delle attività sportive per una larghissima porzione di popolazione. Alcuni fortunati però possono proseguire nella loro attività sportiva da qualche giorno: si tratta dei piccoli atleti che fanno parte del Cus Junior, il settore polidisciplinare del Cus Pisa riservato ai bambini dai 4 ai 12 anni che propone corsi, attività sportive e laboratoriali che permettono di conoscere il proprio corpo e sperimentare varie discipline sportive.
Tutti i corsi, aperti anche a bambini e ragazzi con disabilità, sono tenuti da istruttori altamente qualificati e si svolgono in totale sicurezza, rispettando i protocolli anti-Covid stilati dalle singole Federazioni sportive e il regolamento interno del Centro universitario sportivo pisano per prevenire eventuali contagi. La ripartenza è stata inaugurata il 7 gennaio dopo la pausa natalizia e un momentaneo stop alle attività imposto dalle restrizioni decise dal governo, durante il quale il Cus Junior, con iniziative e attività online, non ha mai fatto mancare la sua vicinanza e il suo supporto ai piccoli allievi. A Natale, tutti gli iscritti hanno ricevuto inoltre una strenna culturale, un buono acquisto da spendere presso la Libreria dei ragazzi, da sempre vicina alle attività del Cus Junior, per l’acquisto di libri e di materiale didattico.
Una scelta che si inserisce nel lavoro che trova nell’unione delle attività sportive, motorie e culturali il fulcro del percorso portato avanti dal Cus Junior per una crescita fisica e non dei piccoli atleti. Un gesto di vicinanza alle famiglie e ai piccoli atleti e un aiuto per sostenere uno dei tanti settori colpiti dalla crisi economica. Nonostante le tante restrizioni, il Cus Junior anche lo scorso anno è riuscito, tra attività in presenza e in streaming, a garantire continuità al percorso sportivo ed educativo portato avanti. Durante il lockdown, il settore polidisciplinare del Cus Pisa ha assicurato con tutorial e lezioni online una serie di attività che hanno aiutato i piccoli atleti ad accorciare le distanze con i propri compagni.
Un lavoro proseguito con i campi estivi in presenza, nel rispetto di tutte le disposizioni emanate dal governo e dalle singole Federazioni sportive, e con la riapertura in sicurezza a settembre con sport e laboratori all’aperto, individuali ed adattati alle varie norme emanate con l’obiettivo di offrire sostegno alle famiglie e una serie di attività sportive e motorie agli allievi.
A.M.

lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *