Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sport: Fond. Laureus e Fond. Eos, il 25 novembre a Milano presentazione del progetto “Bike for good”

Si chiama “Bike for good” il progetto messo in campo dalla Fondazione Laureus sport for good e dalla Fondazione Edison orizzonte sociale (Eos) e volto a sottolineare il valore positivo della bicicletta. L’evento di lancio è previsto per il prossimo 25 novembre (ore 18.45) presso la sede dell’Aci di Milano (via Marina, 6). Il progetto “Bike for good”, attivo per tutto l’anno scolastico 2022-2023, ha l’obiettivo di offrire ai giovani, provenienti da contesti sociali vulnerabili, percorsi educativi e formativi, tramite workshops dedicati, sull’importanza della sicurezza stradale sulle due ruote e della sostenibilità, fornendo anche competenze di meccanica ciclistica e più in generale di promuovere stili di vita sostenibili e sottolineare l’importanza e il valore positivo della bicicletta e dello sport. Tra le iniziative promosse, in evidenza, la biciclettata che coinvolge i giovani del progetto, organizzata con la Randonneé MiRando Milano (www.mirandomilano.it). Un evento, in programma nel prossimo febbraio, rivolto agli amanti della bicicletta e della sostenibilità con partenza dal centro di Milano. A introdurre la serata ci sarà Federica Masolin, giornalista e volto di Sky Sport e Ambassador Laureus. Con lei anche Daria Braga, direttore di Fondazione Laureus Sport for Good e Francesca Magliuolo, direttrice della Fondazione Eos – Edison Orizzonte Sociale. Previsto l’intervento di Davide Cassani, Ambassador Laureus, ex ciclista ed ex commissario tecnico della nazionale maschile élite di ciclismo su strada. Davide Cassani, in particolare, si soffermerà sull’uso della bicicletta nella vita quotidiana e sull’importantissimo tema della sicurezza stradale su due ruote. La serata sarà poi animata da Roberta Di Mario, pianista e compositrice, che con la sua musica accompagnerà nella narrazione di storie e miti del ciclismo la voce del giornalista sportivo Giovanni Bruno che ripercorrerà l’epopea di Alfonsina Strada, “Nomen omen”, prima donna a competere nel ciclismo su strada in gare maschili, ritenuta di diritto pioniere della parificazione tra sport maschile e femminile. Bruno si soffermerà anche sulla storia di Emil Zátopek, mezzofondista e maratoneta cecoslovacco, capace di conquistare quattro medaglie d’oro e un argento ai Giochi olimpici, e di Eric Liddell e Harold Abrahams, leggendari campioni britannici di atletica leggera, le cui gesta sono al centro del film “Momenti di Gloria”. Fondazione Laureus Sport for Good è un’organizzazione internazionale nata nel 2000 su ispirazione di Nelson Mandela secondo cui “Lo sport ha il potere di cambiare il mondo”. La missione di Laureus nel mondo è quella di rispondere attraverso lo sport ai bisogni più urgenti dei giovani superando così i limiti imposti da problemi sociali e ambientali, con il fine ultimo di perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibili delle Nazioni Unite. Fondazione Edison Orizzonte Sociale nasce con l’obiettivo di sostanziare il ruolo della società come operatore energetico responsabile impegnato nel contribuire con le proprie persone e competenze agli obiettivi dell’Agenda 2030.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *