Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sport e benessere del cavallo, la scommessa di Luca Moneta

L’idea è nel nome: rendere partecipe, spartire con gli altri le conoscenze e le esperienze intorno al mondo del cavallo. Compartire, appunto. Ma a questa parola, scelta come titolo della settimana di studio organizzata dal 25 al 30 agosto vicino a Como, Luca Moneta ha voluto dare un significato che va oltre il vocabolario: “E’ più che condividere, è partire insieme. Abbandonare vecchie abitudini per iniziare un viaggio alla scoperta di cosa può essere davvero utile e positivo per l’animale che amiamo”. Così Moneta, cavaliere tra i più noti del salto ostacoli internazionale, ha chiamato a raccolta un gruppo di professionisti che si metteranno a confronto tra di loro e con il pubblico, portando ciascuno il suo bagaglio di storia e competenze ma tutti col medesimo obiettivo: migliorare la vita del cavallo.   

“Mi sembra ci sia da tempo in atto una divisione nel mondo dell’equitazione – spiega Moneta – Da una parte c’è l’horsemanship, l’etologia, l’equitazione naturale, dall’altra c’è lo sport. È come se chi fa sport temesse che acquisendo una maggiore sensibilità nei confronti del cavallo poi perderà forza ed efficacia nella performance, e viceversa. Invece proprio il cavallo ci insegna che leadership e amore devono andare di pari passo”. Moneta è convinto che un dialogo tra questi due mondi sia possibile, lui stesso in fondo ne è testimone: nel suo curriculum Coppe delle Nazioni, Campionati Europei e Mondiali, Global Champions Tour. Venti anni fa si è avvicinato all’etologia: “Sono stato negli Usa da Pat e Linda Parelli, sono diventato amico di Michel Robert, George Morris e di altri grandi uomini di cavalli. Da tutti ho imparato qualcosa e ho messo insieme i tasselli della mia equitazione”.

Foto di Alexandre Dhordain

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *