Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sport bonus seconda finestra 2022, le imprese autorizzate alla donazione

Sono 311 gli ammessi alla seconda finestra 2022 del credito d’imposta destinato alle imprese che finanziano interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e la realizzazione di nuove strutture pubbliche. L’elenco dei richiedenti autorizzati a effettuare le erogazioni liberali agevolabili è pubblicato, insieme al relativo avviso, sul sito del dipartimento per lo Sport. I beneficiari sono identificati con il numero seriale assegnato nella e-mail ricevuta in risposta alla presentazione della domanda. Per versare i contributi in denaro alle strutture prescelte c’è tempo dal 21 al 30 novembre 2022.

Il credito d’imposta, previsto dalla legge di bilancio 2019, è stato esteso, dalla legge di bilancio 2022 (articolo 1, comma 190, legge n. 234/2021), per i soli titolari di reddito d’impresa, anche al 2022. Il contributo ammonta al 65% della somma versata al centro sportivo e fino al 10‰ dei ricavi realizzati nel 2021 nel limite massimo dei fondi stanziati (13,2 milioni di euro). Può essere utilizzato in compensazione, tramite il modello F24, in tre quote annuali di pari importo e non è cumulabile con altre agevolazioni previste per legge riguardo alle stesse liberalità.

Le istanze per prenotare il bonus relativo alla seconda finestra 2022 potevano essere inviate fino allo scorso 31 ottobre. L’elenco pubblicato oggi autorizza le imprese in esso nominate a effettuare la donazione indicata nella domanda tramite i mezzi di pagamento ammessi, ossia bonifico bancario, bollettino postale, carte di debito, carte di credito e prepagate, assegni bancari e circolari. Entro il 30 novembre dovranno anche inviare la quietanza di pagamento da cui risulti la dicitura “operazione eseguita”, con causale “sport bonus 2022 – 2^ finestra – numero seriale assegnato”. La ricevuta dovrà essere spedita con posta elettronica certificata, a: [email protected] e per conoscenza a [email protected]

Il dipartimento per lo Sport trasmetterà all’Agenzia delle entrate l’elenco delle imprese che hanno effettuato le erogazioni per l’inserimento nel cassetto fiscale. Una volta ricevuta la conferma da parte dell’amministrazione finanziaria, il dipartimento pubblicherà l’elenco delle imprese che possono beneficiare del tax credit. La somma potrà essere utilizzata, trascorsi cinque giorni dalla pubblicazione dell’elenco, in compensazione, presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *