Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sinner sempre più in alto nel ranking dopo finale a Miami

Jannick Sinner sempre più in alto nel ranking Atp, nonostante la delusione per la finale dell’Atp Masters 1000 di Miami persa contro il polacco Hubert Hurkacz. E per l’Italia arriva un nuovo record: sono infatti dieci i giocatori azzurri nella top 100 della classifica per la prima volta nella storia. Il migliore è sempre Matteo Berrettini, che si conferma al numero 10 del mondo, seguito da Fabio Fognini che perde una posizione ed ora 18esimo.  

La finale a Miami, la prima in un Masters 1000, consente al 19enne Sinner di guadagnare altri otto posti e balzare al numero 23, ritoccando ancora il proprio best ranking (sono 116 i punti che lo separano dalla Top 20), mentre è stabile al 34° posto Lorenzo Sonego. Risale un gradino Stefano Travaglia (69°), perde due posti Salvatore Caruso (87°), mentre è in progresso di quattro posizioni Lorenzo Musetti, che si assesta al numero 90 ritoccando pure lui il proprio best ranking.  

Subito alle sue spalle si porta Gianluca Mager (91°) grazie al quarto titolo challenger in carriera conquistato a Marbella, poi Marco Cecchinato (93°, -3) e Andreas Seppi (96°). L’Italia eguaglia così una potenza come gli Stati Uniti con dieci giocatori tra i primi 100: solo Spagna e Francia ne hanno 11. 

Articolo precedenteMafia, boss torna dal Brasile per Pasqua: arrestato a Palermo
Articolo successivoArcelorMittal, esplosione e incendio: “Tragedia sfiorata”
adnkronos

Fonte: lifestyleblog.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *