Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sinner, Giorgi, fino a Berrettini: il tennis azzurro celebra il suo anno d’oro

A Torino gli Awards di Supertennis: Jannik giocatore dell’anno, Camila numero uno tra le donne, ma la grande impresa è quella di Matteo a Wimbledon

Con i Supertennis Awards, l’Italia ha celebrato un 2021 da record. A Torino, al Teatro dei Ragazzi, nella serata condotta da Max Giusti, volti e grandi imprese di un anno indimenticabile. Ecco i premi più prestigiosi – tra i riconoscimenti anche quello per la stampa assegnato al nostro Riccardo Crivelli – consegnati sul palco e in collegamento.

Giocatore dell’anno: Jannik Sinner

Primo giocatore italiano della storia a vincere 4 tornei ATP (su cinque finali) nello stesso anno, finalista nel Masters 1000 di Miami, nono nella Race to Turin e protagonista di due straordinarie partite qui al Pala Alpitour. A soli 20 anni ha saputo infrangere il cuore dell’Italia, e non soltanto di quella tennistica.

Miglior giocatrice: Camila Giorgi

A dispetto di una stagione costellata da infortuni ha ottenuto uno dei più brillanti successi individuali di sempre del nostro tennis femminile vincendo il WTA 1000 di Montreal, e ha onorato la maglia azzurra raggiungendo i quarti di finale del torneo olimpico di Tokyo.

Impresa dell’anno: Matteo Berrettini

Primo italiano finalista nel tempio di Wimbledon, ha portato il nostro tennis sul carro di trionfo nell’indimenticabile festa romana di luglio, arricchendo un’epopea 2021 le cui pagine non sono ancora state scritte fino all’ultima.

Most improved: Jasmine Paolini

Nel corso del 2021 è salita dalla 93esima alla 51esima posizione della classifica WTA ed ha vinto il suo primo torneo del circuito maggiore a Portorose. Esempio di tenacia e di costante voglia di crescere.

Next Gen uomini: Flavio Cobolli

In 7 mesi da numero 837 a numero 218 del mondo. Due finali Challenger e un esordio vincente nel circuito maggiore ATP. Una promettente ascesa e un bellissimo sorriso.

Next Gen donne: Lucia Bronzetti Sebbene non sia tecnicamente una Next Gen, avendo 22 anni, è tennisticamente appena sbocciata e ha dimostrato di avere un grande potenziale, salendo dalla 280esma alla 145esima posizione della classifica WTA in solo 5 mesi grazie ai successi su avversarie di classifica superiore. Vittorie che le hanno consentito di raggiungere i quarti di finale in ben tre tornei del circuito maggiore WTA.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *