Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sinistra a motori accesi verso le amministrative

Sinistra Civica Ecologista apre il tavolo per Pistoia 2022 e punta a un’alleanza progressista che includa anche il Movimento 5 Stelle

PISTOIA — Progressisti uniti in vista delle amministrative a Pistoia nel 2022 con l’inclusione nell’alleanza del Movimento 5 Stelle: è l’appello lanciato da Sinistra Civica Ecologista che scalda i motori e parte nel percorso verso le elezioni comunali dell’anno prossimo. “Sinistra Civica Ecologista, che alle regionali dello scorso settembre ha raccolto nel comune di Pistoia 1.774 voti e il 4,4% dei consensi, riunirà la propria assemblea comunale pistoiese, in modalità virtuale, il prossimo 6 maggio. All’ordine del giorno – annuncia una nota – il percorso da intraprendere in vista della scadenza elettorale del 2022”.

Dunque la ricerca di unità tra progressisti, in un’espressione che è ombrello ampio: “Tra le proposte – afferma Sinistra Civica Ecologista – c’è quella di costituire e riunire entro maggio un tavolo unitario di tutte le forze progressiste per elaborare un programma comune e preparare il percorso che porterà alle amministrative del 2022 per il rinnovo del Consiglio comunale e l’elezione del nuovo sindaco di Pistoia”.

E infatti: “Sce, che a Pistoia vede la partecipazione anche di Sinistra Italiana, Articolo Uno e Comunità Civica Toscana, oltre ad altri gruppi di cittadini – prosegue la nota – intende così partire da questa solida base di consensi per costruire una più ampia e incisiva proposta di sinistra ed ecologista per il comune capoluogo”. Il coordinamento comunale spiega che con l’assemblea si intende “avviare un lavoro di approfondimento e di confronto programmatico con tutte le forze politiche e sociali del mondo progressista pistoiese”.

Obiettivo: scalzare l’attuale amministrazione comunale. “L’amministrazione di destra guidata da Tomasi ha manifestato in questi anni tutti i suoi limiti e le sue mancanze, e il centro-sinistra ha bisogno di presentare una proposta di forte cambiamento che compia scelte innovative nella pianificazione urbanistica, nella gestione dei servizi pubblici, nella risposta alle pressioni di lobbies e interessi privati e corporativi sul territorio. Oggi più che mai è necessaria un’idea di sviluppo della città che sia centrata su ambiente, partecipazione, riduzione delle disuguaglianze e cura della qualità della vita di tutti i cittadini”.

Non un mero cartello elettorale è ciò che ha in mente Sce, bensì: “Siamo convinti che serva un’alleanza progressista larga e profondamente rinnovata. Che, a Pistoia come a livello nazionale, possa trovare il suo baricentro nel confronto tra Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, e tutte le forze di sinistra ed ecologiste come Sinistra Civica Ecologista. Non dobbiamo perdere altro tempo”.

Fonte: quinewspistoia.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *