Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Siccità, la situazione è drammatica ma le azioni dei governi finora sono state insufficienti


La giornata per la lotta alla siccità arriva in un momento nel quale evidentemente la situazione anche nel nostro paese è drammatica, con fiumi, primo fra tutti il Po, al loro livello minimo ancora prima dell’inizio dell’estate. Ora come sempre si grida all’emergenza, ed i danni per gli agricoltori e per le persone che vivono nelle zone inaridite, saranno grandi e devastanti.

Da anni mi impegno nella promozione di iniziative che possano rallentare se non invertire i danni dei cambiamenti climatici che, come ormai sappiamo, sono causati dall’attività umana sul nostro unico fragile pianeta. I governi, e quello italiano non può essere purtroppo escluso da questi, hanno ultimamente espresso preoccupazione e fatto dichiarazioni in merito, dichiarando la volontà di agire in maniera forte e determinata, ma ad oggi le loro azioni sono sempre state troppo timide e non sufficienti rispetto alla domanda di cambiamento che il mondo scientifico richiede.

La transizione ecologica così tanto sbandierata, non trova ora sufficiente sostanza. Le tecnologie sono pronte, se nel 2015 una scelta dell’allora governo non avesse rallentato lo sviluppo di energie rinnovabili nel nostro paese, oggi avremmo bisogno del 40% in meno di gas russo, saremmo più indipendenti e avremmo creato nuovi posti di lavoro.

Dobbiamo agire ora per le nuove e future generazioni, che ancora non hanno vissuto il proprio futuro, e che meritano di avere le nostre stesse possibilità di vivere su un pianeta che li possa ospitare. Ora è il momento di cambiare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.

Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Peggio del caldo torrido c’è solo una cosa: non parlarne (e non agire)

next

Articolo Successivo

La Dolce morte

next

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *