Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Si scaldano i motori: perchè dopo anni Milan, Juve e Inter partono appaiate

La Serie A 2021/2022 è già (quasi) pronta a partire. Definiti gli allenatori delle 3 big che portano i propri club ai nastri di partenza.

MILANOMassimiliano Allegri torna alla Juventus, Simone Inzaghi viene strappato all’ultima curva dall’Inter alla Lazio, Stefano Pioli resta invece saldamente ancorato la panchina rossonera dopo la qualificazione in Champions League. Questo il responso che ha dato la prima settimana dalla chiusura del campionato. I colpi di scena insomma, non sono mancati. Andrea Pirlo, che dopo le parole al miele di Pavel Nedved sul suo futuro, viene incredibilmente scaricato dalla Vecchia Signora per far posto al grande ex. E poi Antonio Conte che rompe con Zhang su divergenze progettuali; Marotta che quindi punta Allegri, ma la Juventus ha la meglio e poi la virata decisiva sull’ormai ex tecnico della Lazio.

LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA – Ma dopo una così grande tempesta, adesso è tempo di quiete. Le attenzioni infatti presto si sposteranno agli europei di calcio, dov’è in molti si attendono la Nazionale di Mancini grande protagonista. Terreno fertile insomma per le dirigenze dei tre top club italiani per lavorare sottotraccia al mercato. Lo ha già fatto il Milan assicurandosi Maignan dal Lille; lo farà la Juventus con Allegri che trova una Juve molto diversa da quella che aveva lasciato due anni fa; e lo farà l’Inter, ma al ribasso, con una plusvalenza da circa 80 milioni da ottenere in questa sessione e che prevede dunque la cessione di un paio di big.

ALLA PARI ALLA GRIGLIA DI PARTENZA – Ciò che sembra riservare dunque il prossimo mercato è un potenziamento delle attuali inseguitrici, Milan e Juventus, ed un indebolimento di chi questo campionato lo aveva invece dominato, l’Inter. Alla pari ai nastri di partenza insomma, come non si vedeva da anni probabilmente. Sarà durissima per il neo tecnico della Roma, Mourinho e per quelli ancora incerti di Lazio e Napoli insomma, tenere botta alle 3 grandi sorelle del calcio italiano, tornate finalmente protagoniste. Tutte, insieme.

Fonte: ilmilanista.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *